-->

Veronafiere ha preso la decisione definitiva e attesa: Vinitaly 2020 non si farà, la prossima edizione si terrà dal 18 al 21 aprile 2021. Dopo aver rinviato inizialmente da aprile a giugno la principale manifestazione mondiale del vino, la società fieristica scaligera ha dovuto ridefinire gli assetti per riorganizzare la propria attività e affrontare l’attuale emergenza e la riprogettazione di tutte le azioni in vista della ripresa. 

Leggi tutto: Coronavirus: Vinitaly si farà nel 2021

Scegliere un’etichetta di vino piuttosto che un’altra, alla fine, è sempre legata a una sensazione. Qualche volta anche decidere di produrlo creando dal nulla un’azienda vitivinicola può dipendere da emozioni che partono da suggestioni lontane, legate alla storia della nostra civiltà. Fa nascere questo pensiero la storia di Ômina Romana, l’azienda vinicola di Velletri fondata dalla famiglia tedesca Börner.

Leggi tutto: Alla scoperta di Ômina Romana, i vini dall'animo gentile

Quando parliamo di persone che amano bere del buon vino possiamo dividerle in queste categorie: gli addetti ai lavori; i fini intenditori che dai corsi di avvicinamento passano a quelli per diventare sommelier (qui si potrebbe aprire una sottocategoria di chi davvero è un intenditore e chi millanta di esserlo, ma questa è un'altra storia). Poi, ci sono coloro che semplicemente vogliono bere bene pur non essendo dei grandi esperti.

Leggi tutto: Il format Wine Vs Pizza: come imparare a bere con consapevolezza

Venerdì scorso è stata presentata da Lievito Madre al Mare di Gino Sorbillo, Nastro Azzurro Napoli, la limited edition dedicata alla città che le ha dato i natali. Non tutti sanno, infatti, che è stata proprio Napoli a produrre la prima cotta di Nastro Azzurro, nel 1963, con la volontà di creare un prodotto d'eccellenza, innovativo e con un’etichetta che guardasse oltre Oceano.

Leggi tutto: Arriva Nastro Azzurro Napoli, la Limited Edition dedicata alla città

Oggi pomeriggio, a Palazzo Caracciolo, preparate calici e taccuini per una degustazione imperdibile incentrata sui vini campani e pugliesi. L’Ais Campania, in collaborazione con Ais Lecce, firma l’evento “Campania-Salento Andata & Ritorno”, un viaggio sensoriale tra i vini campani e i Negroamaro pugliesi. L’appuntamento è dalle ore 15 alle ore 17 per la stampa e per gli operatori del settore, e dalle 17 alle 21 per il pubblico. Il costo del ticket è di 15 euro.

Leggi tutto: Campania Salento andata e ritorno. Prima tappa a Palazzo Caracciolo
Block [footer] not found!