-->

Rubriche
Strumenti

 

Per dignità e non per odio”: il contributo per immagini di Isabella Insolvibile, mette l'accento su una violenza cittadina, frutto non di scontri razziali, ma dello strazio di un popolo piegato dalla fame e da ben 105 bombardamenti.

In sala anche protagonisti attivi della guerra di quartiere, come Vincenzo Guadagnuolo, uno degli scugnizzi, che in quei giorni di 70 anni fa, fece da scudo umano, tra gioco e disperazione, nella zona che va da piazza Carlo III a via Tarsia.

Ed ecco che lo spritz o la bibita, passano in secondo piano e vengono addirittura abbandonati in un angolo, quando la parola viene data a Franco Mennitto, presidente di Accerra Nostra, per raccontare l'ancora poco conosciuta strage di Acerra, che vide trucidate ben 180 persone in pochissime ore.

“La resistenza si combatte ancora oggi, ogni giorno, con il lavoro, l'onestà, la dignità e la conoscenza. A parlare è il professor Mario Di Giovanni dell' Università Suor Orsola Benincasa, che così riassume il senso di questo aperitivo culturale, tanto attuale in un momento storico difficilissimo.

All' Archeobar si respira cultura a tutto tondo. Diversi gli appuntamenti previsti per il mese di ottobre: il 16 la presentazione, sempre ad orario aperitivo, del romanzo “11 aprile” di Vincenzo di Giacomo, sulla violenza di genere. Il 24, invece, seminario pratico tenuto dal dott. Daniele Petrella, archeologo, per illustrare come è stata realizzata la spedizione che ha portato al ritrovamento della flotta di Kubilai Khan.

E tra un caffè, un tramezzino o un primo piatto è possibile sedersi all'Archeobar e consultare uno degli 800 titoli della biblioteca. Finita la pausa, se proprio non si vuole aspettare per sfogliare di nuovo qualche pagina, si può prendere in prestito un volume, semplicemente compilando la tessera dell' associazione Terrantiqua, che dà diritto ad uno sconto anche sui prezzi del menù del bistrot, già veramente competitivi.                            

                                                                                   Alessandra Cammarano