-->

Rubriche
Strumenti

 

A preparare i coppetielli erano i carnacottari, che fino a non molti anni fa, erano spesso ambulanti. Oggi gli antichi artigiani delle frattaglie bollite si contano sulla punta delle dita, per lo più di una sola mano. 'O pere e 'o muss mob vi porterà a conoscere quelli che restano in via Pignasecca: Le Zendraglie e Fiorenzano, nati da un'unica costola, oggi due imprese diverse. Naturalmente non si tratta più di venditori ambulanti, ma di esercenti che lavorano con prodotti sicuri e di qualità. Le zandraglie logo

Una passeggiata semplice tra amici, è questa l'idea di Treccagnoli. Una visita alla scoperta di un tesoro artistico poco conosciuto e un giro nel mercato della Pignasecca con tanto di assaggio, pagando alla romana, ognuno per sé. Non c'è bisogno di prenotarsi. Basta andare all'appuntamento.

Non tutti sanno che zentraglie in napoletano antico è il termine usato per indicare le popolane. Durante la dominazione partenopea dei D'Angiò (a cavallo tra il 1200 e il 1300) infatti, i nobili usavano sfamare la plebe, con i resti dei loro pasti, per sedare l'insofferenza delle masse. Le zentraglie erano le massaie che si radunavano nei cortili del Maschio Angioino e aspettano les entrailles, ovvero le interiora degli animali.

Un piccolo antipasto in attesa di un flash mob per scoprire qualche lato ancora misterioso, di una città che regala sorprese ad ogni angolo di strada.

                                                    Alessandra Cammarano