-->

Il piacere, si sa, passa per tutti i 5 sensi e per ognuno in modo diverso, ma l’accostamento tra il piacere di mangiare e quello di fare l’amore sembra essere un’affinità elettiva che non smette di funzionare e di essere, forse, uno dei binomi preferiti della seduzione. Il cibo e la sessualità soddisfano bisogni fisiologici fondamentali per la sopravvivenza della specie, attraverso la nutrizione e la riproduzione e in più condividono la stessa dimensione del piacere. Entrambi appagano i nostri sensi e lo fanno utilizzando gli stessi circuiti, le stesse zone cerebrali e persino gli stessi ormoni.

Eh sì, non basta una lingerie provocante e delle candele profumate a scatenare una notte all'insegna della passione più sfrenata. A volte consumare un pasto insieme al tuo lui o lei si rivela essere un vero e proprio preliminare, non solo perché mangiare e cucinare insieme può essere un atto molto sensuale ed allusivo e che stimola il desiderio, ma anche perché osservando come il tuo uomo o la tua donna si comporta a tavola, si possono capire alcuni tratti della personalità e intuire che tipo di amante sarà a letto.

E se al menù si  aggiungessero dei cibi particolari, cosiddetti afrodisiaci? Bé, allora sì che non ci sarebbe scampo sotto le lenzuola!

Il menù è un’arma di seduzione molto potente e leggendo questi consigli ti renderai conto di come “prendere un uomo per la gola” sia molto più che un modo di dire. Senza dubbio l’atmosfera romantica gioca un ruolo essenziale, in grado di trasformare anche un trancio di pizza in una portata seducente ma è anche vero che, con alcuni studi scientifici, è stato dimostrato come alcuni cibi contengano sostanze stimolanti che contribuiscono a risvegliare il desiderio. Particolarmente noto in questo campo è il peperoncino il suo sapore piccante assicura un’attività sessuale molto vivace, ma ve ne sono altri, anche decisamente più dolci, sui quali, forse, non avevi mai puntato fino ad ora.

Vediamo insieme allora, quali sono i cibi alleati del sesso, più inattesi adatti sia per gli uomini che per noi donne.

Per Lui

MIELE

Diversi studi sostengono che il miele riesca a stimolare la secrezione di testosterone e, quindi, ad aumentare il desiderio sessuale maschile grazie a nutrienti e sali minerali come il boro. L’avevano vista lunga in Egitto, dove il miele veniva servito durante i banchetti nuziali!

PESCE AZZURRO

n generale il pesce, soprattutto pesce azzurro e in particolare salmone e merluzzo, è considerato un alimento afrodisiaco, essenzialmente per la presenza di acidi grassi Omega-3, i cui effetti anti ossidanti e anti infiammatori ne fanno una specie di elisir di giovinezza e quindi di efficacia sessuale soprattutto nell’uomo. Si dice sia in grado di curare le disfunzioni erettili. 

BANANE

Anche le banane sono un alimento afrodisiaco: questa frutta combatte l'impotenza maschile. Ricca di vitamina B e potassio, se consumata due ore prima dell’incontro amoroso, promette prestazioni strabilianti!

 

Per Lei

SPEZIE

Cannella, zenzero, noce moscata: queste spezie, se utilizzate calde, aumentano il flusso sanguigno nelle regioni addominale e pelvica. In realtà si possono prendere anche sotto forma di capsule ma sono così buone, impiegate in alcune tisane e aggiunte a numerose ricette. Il calore che diffondono nel corpo è in grado di intensificare il piacere sessuale.

MANDORLE

Spesso protagoniste di pozioni ed elisir d’amore, sono considerate da sempre dei potentissimi afrodisiaci. Le mandorle aiutano moltissimo la salute e il desiderio femminile e le sue altissime proprietà nutritive le rendono uno snack perfetto per una pausa in una focosa notte d’amore!

LIQUIRIZIA

Una delle proprietà meno conosciute della radice di liquirizia è il suo effetto stimolante sul desiderio sessuale femminile (da evitare per i maschietti). Anche nel Kamasutra, infatti, questa pianta viene citata come efficace afrodisiaco.

 

E per lui e per lei insieme?

Nel gioco a due ci sono degli aromi e alimenti che non meravigliano e che rientrano nel nostro immaginario quando si parla di cibi afrodisiaci.

PEPERONCINO

Conosciuto come l'afrodisiaco per eccellenza, associato da sempre alla passione nell'immaginario collettivo, agisce come vasodilatatore per effetto della lecitina. Interviene nell'organismo migliorando la circolazione sanguigna e contiene, inoltre, la capsaicina che gli conferisce quel sapore particolarmente piccante.

CIOCCOLATO

Il re incontrastato rimane sempre lui, da sempre considerato un must. Sotto forma di torta, muffin, cupcake o cubetti, l’utilizzo del cioccolato inebria ed eccita. Gli Atzechi lo consideravano addirittura il cibo degli dei! Grazie al cacao, il cioccolato contiene moltissime sostanze legate all'eccitazione e al desiderio sessuale. Fra queste, la Feniletilammina (ovvero la sostanza chimica che viene rilasciata durante l'innamoramento) e l’Anandamide che è legata alle sensazioni di piacere.

AVOCADO

Un’antica credenza popolare azteca associa questo frutto ai genitali maschili, considerandolo uno dei simboli fallici per eccellenza. Non mancava mai nei menù di Re Luigi XV, il quale viene ricordato anche per la sua fama di seduttore. Un solo pezzo di avocado è in grado di fornire l’energia necessaria per affrontare una lunga notte d’amore, senza appesantire. Fortemente ricco di proteine, grassi e vitamine aumenta la produzione di ormoni nell’uomo e aiuta a regolare la tiroide nelle donne.

OSTRICHE

Le ostriche, insieme a cozze, vongole e capesante, hanno una forma che rievoca suggestioni erotiche, ma sono anche ricche di zinco, minerale fondamentale e indispensabile alla tiroide per secernere gli ormoni che regolano la produzione dell’energia sessuale. Indubbiamente rientrano nei cibi più sensuali da mangiare: difficile cibarsene con le posate, obbligando a consumarli con le mani, succhiandone alcune parti. E con tutti questi consigli non si può non essere pronti ad affrontare una vera e propria notte di fuoco.  

Noi ci siamo divertiti a consigliare e a stilare un ammiccante vademecum, ma sarà tutto vero? O buona parte di questi ingredienti rientrano in leggende e credenze popolari, che pur essendo falsi miti ci piace pensare, perché in fondo stimola la nostra creatività ai fornelli e le nostre fantasie più audaci?

 

An. Fio.