-->

Rubriche
Strumenti

Maestro pizzaiolo Salvatore di Matteo, analizzeranno il cibo più amato del mondo, studiandone l'evoluzione sia dal punto di vistra organolettico, ovvero della scelta degli ingredienti, che storico, parlando del significato che la pizza ha acquisito nei secoli. A conclusione del simposio una degustazione di vini delle cantine Astroni. Per infromazioni: 081/7958604

Ore 17

Al Museo Civico Gaetano Filangieri in via Duomo 288, un articolato buon Natale organizzato dall' associazione Salviamo il Museo Filangieri, in collaborazione con la Camera di Commercio di Napoli e la Libreria Antiquaria Grimaldi. L'happening partirà con l'expo di libri antichi e moderni a tema: "Natale cucina e tradizioni a Napoli". L' esposizione di testi antichi terrà banco fino al 6 gennaio. A seguire un dibattito dal titolo "Mangiare e digiunare a Napoli a Natale" con interventi di studiosi ed esperti della storia gastronomica partenopea come: Mauro Giancaspro, Lelia Mancusi Sorrentino, Elio Palombi e Rossana Valenti. Alle 19 il tutto sarà condito da una degustazione di sfizi natalizi dolci e salati offerti dalle pasticcerie Scaturchio, Gay Odin e Augustus. Per info: 081/203175

20 e 21 dicembre:

Ore 12-13 e 18-19

Nell' atelier di ceramiche artigianali Naples Oblige un'iniziativa alla scoperta dei colori dell'artigianato di Vietri. Un tour del laboratorio in via San Biagio dei Librai 121 ed aperitvo. Dalle 12 alle 13 e dalle 18 alle 19 a tutti i partecipanti, verrà offerto, il cocktail Kir a base di crema di Casis e spumante, per brindare al Natale. Per informazioni: 392/7542498

Sabato 21

Dalle ore 10,30 alle ore 18,30

A Piazzatta Miraglia un'iniziativa dal sapore glocale, dal titolo "Jingle Bells Jamm Bell", offerta dalla'associazione InterNà, dove le tradizioni partenopee, legate al Natale si uniranno a quelle di tutto il mondo. La manifestazione prevede degustazioni di vin brulé, zuppa di lenticchie e cioccolata calda, molto legati alle usanze dei paesi del nord Europa e un angolo dedicato allo scambio di oggetti da tutto il mondo, in cui turisti e cittadini potranno trovare le strenne più stravaganti da mettere sotto l'albero. Una pesca natalizia completa il programma della giornata. Dal "panariello" della tombola, verranno estratti i 90 numeri ciascuno collegato ad un premio da portare a casa. Per info:339/3908901

Dalle ore 10,30 filangieri logo

Al Museo civico Gaetano Filangieri, in via Duomo 288, gli strumenti antichi del folclore meridionale come: la zampogna, il liuto, la ciaramella, e il friscarulo verrano riscoperti in un concerto a cura della Compagnia di musica popolare cilentana Kiepò. A seguire un reading di brani classici della tradizione partenopea proposto da Patrizio Rispo. E per dessert, un aperitivo a base di taralluicci e vino e un piccolo buffet (alle 12,30) di dolci dal sapore antico come i susamielli, i divino amore e le immancabili cassatine offerti dalla ditta Scaturchio.

Per informazioni: 081/203175

Ore 18

Al PAN Palazzo delle Arti di Napoliun incontro dibattito dal titolo: "Napoli e i napoletani tra storia, celebrità ed evoluzione sociale" per fare il punto della situazione sul processo che collega Napoli alla sua storia e ai personaggi che, nel tempo, le hanno dato lustro.

Alle ore 21 seguirà il concerto di Savio Arato tratto dall'album "Bona Jurnata", a cavallo tra jazz, classici napoletani e tammurriate. Una degustazioni di vini per brindare alle festività sarà offerta a completamento dell'evento dalle cantine Astroni. Per infromazioni: 081/7958604

Domenica 22 dicembre

Ore 11,00

Al PAN Palazzo delle Arti di Napoli: omaggio a Giuseppe Patroni Griffi il regista e drammturgo con un reading a cura del giornalista Giuseppe Giorgio e le voci di Corinne Bove e Alessandra Troiano. A seguire una performance musicale dei Capecapa e la videoproiezione del fotografo Riccardo Piccirillo, il tutto innaffiato dai vini flegrei delle Cantine Astroni. Per infromazioni: 081/7958604

Ore 9,00/12,30

Alla villa Romana di Ponticelli, apertura straordinaria delle storiche mura in via della Villa Romana (ad angolo con via Decio Mure) organizzata dal Gruppo Archeologico Napoletano. Al termine del tour ci sarà un dibattito dal titolo: "Invito al triclinio -cene,banchetti e feste tra gli antichi romani". L'ingresso e la visita sono gratuiti. La visita sarà ripetuta domenica 5 gennaio. Per info: 081/5529002

Giovedì 26, sabato 28, domenica 29, lunedì 30 dicembre; sabato 4 e domenica 5 gennaio

Ore 21,00

La tombola vajassa, al Cabaret Portalba in via Port'Alba 30. In collaborazione con l'associazione Insolitaguida, il classico gioco natalizio di società partenopeo, fa spettacolo al teatro bistrot del centro storico di Napoli, nella sua versione più scostumata. Accompagnata da una cena di tutto rispetto dall'antipasto al dolce, la Tombola Vajassa divertirà con doppi sensi e qualche parolaccia, grandi e piccini, con premi birichini. Per info: 338/9652288 

Sabato 4 gennaio

Dalle ore 10 alle ore 13   oro liquido logo                                           

Al Museo del Tesoro di San Gennaro in via Duomo 149 per la rassegna Oro liquido l'eccellenza dell'arte incontra quella gastronomica. La figura di San Gennaro da sempre associata iconicamente al colore dell'oro, che poi è quello del grano, ma anche dell'olio viene rivisitata attraverso le gemme della terra. Grazie alla collaborazione della giornalista e assaggiatrice Elisabetta Donadoni, i partecipanti saranno avvolti in un'esperienza multisensensoriale che coinvolgerà sia gli occhi con mostra "Fuoco e Passione: il Vesuvio e San Gennaro le due anime di Napoli" ,che il palato con una degustazione guidata di olio campano. La mostra, in collaborazione con l'Osservatorio Vesuviano, è un percorso tra gouaches che ritraggono alcune delle eruzioni vesuviane e parti del tesoro costituito dagli ex voto donati al santo. L'ingresso alla mostra ha un costo di 5 euro. La degustazione è gratuita. Per info:081/294980

                                                                        Alessandra Cammarano