-->

Rubriche
Strumenti

 

A cosa fanno pensare le parole" fagiolo malato"? Ad un campo in rovina? Sbagliato. E' una specie ben codificata e poco conosciuta di legumi, che potrete trovare nel mercatino di Leguminosa, insieme a prodotti altrettanto singolari, come il "cece sultano", il "lupino gigante", la "Roveya di Civita di Cascia". Cinquantaquattro specie, tutte con una storia da raccontare, che può risalire alla notte dei tempi, come si vedrà nella mostra l' Orto di Virgilio, allestita all'interno del mercato, insieme ad un 'area-enoteca, uno spazio per la degustazione di birre ed una serie di stand per l'assaggio di oli.legumi

Lo scopo dell'inizitiva promossa da Slow food, è valorizzare la cultura di un prodotto ancora sottovalutato nel panorama gastronomico nazionale , sensibilizzare alla biodiversità e porre l'accento sulle varietà che rischiano di scomparire.

Un'iniziativa variopinta e itinerante che prevede percorsi personalizzabili. 

Si parte venerdi' 7 marzo:

Dalle 10 alle 13 il primo appuntamento di Leguminosa Educa , la rassegna dedicata alle scolaresche, che si terrà al Salone Margherita, sottostante la Galleria Umberto I. L'incontro dal titolo "Una cascata di salute: la narrazione"intende raccontare ai più piccoli, il mondo del lavoro nei campi, attraverso la voce dei contadini.

Dalle 11 alle 12 sempre nel Salone Margherita una piccola mostra dal titolo: "Un patrimonio di biodiversità tutelato da migliaia di agricoltori" che permetterà alle classi, di toccare con mano tanti tipi di legumi.

Dalle 15 parte la 72 ore di mercato coperto, nella Galleria Umberto I, di via Toledo.

Dalle 16 alle 19 al Salone Margherita per la rassegna Leguminosa Educa, si replica per le famiglie, con la mostra "Un patrimonio di biodiversità tutelato da migliaia di agricoltori".

Alle 17 alla Galleria Umnberto I per la rassegna Leguminosa Educa, si terrà "Tesori nei baccelli- Al Mercato", un incontro tra produttori e consumatori per favore l'acquisto consapevole

Alle 17,30 nella Sala dei Baroni al Maschio Angioino si svolgerà il convegno "Biodiversità, territorio e salvaguardia del nostro futuro". Modera Antonio Puzzi , segretario di Slow Food Campania

Alle 18 al Salone Margherita, per la rassegna Leguminosa Educa si replica con la versione per adulti dei racconti contadini "Una cascata di salute: la narrazione

Alle 19 nel Salone Margherita, per la rassegna Teatri del Gusto lo chef Daniele Luongo della Locanda della Luna di San Giorgio del Sannio, sarà protagonista di una degustazione dal titolo Primavera in Tavola (l'evento ha un costo 20 euro; sconto del 25% per i soci Slow Food).

Sabato 8 Marzo: legumi-colorati

 

Dalle 10 alle 13 all'interno della kermesse Leguminosa Educa, al Salone Margherita, una serie di attività ludico-pratiche per le scolaresche. Secondo appuntamento con l'incontro scuola-produttori di "Tesori nei baccelli- Al Mercato" e con i racconti di "Una cascata di salute: La narrazione". Continua anche la mostra sui legumi"Un patrimonio di biodiversità tutelato da migliaia di agricoltori"

 

Dalle 10 alle 13 alla Galleria Umberto I un percorso guidato dal titolo Personal Beans Shopper. Un modo per avvicinare adolescenti ed universitari, aiutandoli ad orientarsi tra i banchi del mercato.

 

Alle 11 primo Laboratorio del gusto al ristorante "A taverna d'o re" (in via Fondo supportico di separazione nei pressi di piazza Municipio). In scenauna serie di assaggi raccontati, dal titolo: "Vie di grano e viaggi in baccello", dedicato al classico connubio della cucina povera, tra farinacei e legumi. Ai fuochi: Angelina Ceriello de "E Curti"  di Sant’Anastasia e Francesco Parrella de “’A Taverna do’ Re”. (Costo 20 euro; sconto del 25% per i soci Slow Food).

 

Dalle 12 alle 17 alla Galleria Umberto I, versione per famiglie dell'incontro produttori-consumatori di "Tesori nei baccelli- Al Mercato",

 

Alle 13 al Salone Margherita, per Teatri del Gusto, lo chef Lorenzo Pascarella dell'osteria a Luna Rossa  di Bellona, porterà i convenuti all'assaggio di una serie di piatti a tema "I ceci e le mense dei poveri". (Costo 20 euro; sconto del 25% per i soci Slow Food).

 

Alle 16 al Salone Margherita, il primo dei tre appuntamenti con i Laboratori della Terra, per discutere di consumo responsabile. Tema del giorno: "Non solo soia: i legumi nell'alimentazione animale." con la moderazione di Gaetano Pascale, presidente di Slow Food Campania.

 

Alle 17,30 nel Salone Margherita si terrà il convegno "Paesaggio ed Economia. Dalla resilienza nella produzione del cibo biodiverso e di qualità alla tutela del paesaggio appenninico" con la moderazione diLuca Martinelli di Altreconomia.

 

Alle 18 secondo appuntamento con il Laboratorio del Gusto , al ristorante Europeo di A. Mattozzi  in via Marchese Campodisola, una degustazione raccontata dal titolo Un filo d'olio. Principi dell'aperitivo d'eccellenza, gli oli selezionati per la Guida Agli Extravergini 2014, in abbinamento ai ceci di Cicerale (Costo 15 euro e 10 per i soci Slow Food)

 

Alle 19 al Salone Margherita per la rassegna Teatri del Gusto assaggi a tema, proposti dalla chef Lina Fischetti del ristorante Oasis di Vallesaccarda. Light motiv della serata : La cicerchia di Serra dei Conti nelle Marche (Costo 20 euro; sconto del 25% per i soci Slow Food).

 

Domenica 9 Marzo legumi-in-fila

 

Alle 10 al Salone Margerita appuntamento domenicale per le famiglie con Leguminosa Educa e i racconti di "Una cascata di salute: La narrazione"

 

Alle 11 al Salone Margherita per la rassegna Laboratori della Terra un incontro dal titolo "I legumi e la Dieta Mediterranea nei secoli: dalle fave di Pitagora al ristorante magrebino sotto casa nostra. Contaminazioni culturali e non solo" . La moderazione è affidata a Cinzia Scaffidi del Centro Studi Slow Food

 

Dalle 12 alle 17 ultimo appuntamento di Leguminosa Educa. Torna l'incontro tra produttori e consumatori di"Tesori nei baccelli- Al Mercato"

 

Alle 13 al salone Margerita lo chef Pietro Parisi del ristorante Era Ora, a Palma Campania, proporrà una serie di ricette per esaltare il fagiolo Butirro (Costo 20 euro; sconto del 25% per i soci Slow Food).

 

Alle 15 al salone Margerita, secondo step della giornata con i Laboratori della Terra con un incontro dal titolo "Coltiviamo i suoli e curiamo i prodotti: il mondo alla rovescia nell'agronomia dei legumi". Il moderatore sarà Vito Trotta responsabile dei presidi Slow di Campania e Basilicata

 

Alle 18 al ristorante da Umberto, in via Alabardieri, per la rassegna Laboratori del Gusto un aperitivo dal titolo "Legumi con spirito: abbinamenti mondiali". Un vero e proprio giro del mondo tra sapori ed accompagnamenti alcolici (costo 25 euro; 20 euro per i soci Slow Food)

 

Alle 18 al Salone Margherita lo chef Tommaso di Meo dell' Osteria Abraxas, proporrà una degustazione dal titolo "Il lupino dimenticato" per la rassegna Teatri del Gusto. (Costo 20 euro; sconto del 25% per i soci Slow Food).

 

Durante tutta la manifestazione, l'iniziativa Salva il Legume coinvolgerà tutti i partecipanti, che saranno invitati a scegliere un baccello da portare sull'Arca del Gusto. L'arca è un'iniziativa che Slow Food sta portando avanti dal 1996, per catalogare e mappare i prodotti simbolo della tradizione di tutto il mondo a rischio scomparsa.

 

I Laboratori della Terra sono prenotabili sul sito www.leguminosa.it

 

I biglietti per i Laboratori e i Teatri del Gusto potranno essere acquistati all'interno degli stand previsti nella Galleria Umberto I, oppure recandosi alla Condotta Slow Food di zona.

                                                                                                 Alessandra Cammarano