-->

Cultura&Spettacolo
Strumenti

Se si pensa all’isola di Tavolara vengono in mente fritture miste di pesce o dei piatti a base cozze, vongole veraci e spaghetti arselle con bottarga accompagnati da un fresco bicchiere di Vermentino. In questo periodo può anche capitare che in uno dei localini che danno sul mare di bere uno spritz gomito a gomito con Pierfrancesco Favino. Già, potrebbe accadere in questi giorni nella fiabesca isola in provincia di Olbia in cui proprio oggi, fino al 23 luglio, prenderà il via la 27^ edizione del Festival del Cinema di Tavolara, presso l'Oasi Naturalistica La Peschiera di San Teodoro, uno dei tesori più preziosi naturalistici della laguna circostante.

Una rassegna che aprirà le danze con il film evento dell’anno vincitore di 6 David di Donatello Indivisibili di Edoardo De Angelis, regista di Mozzarella Stories e Pérez.

Ospiti di questo festival in cui fin dagli inizi si respira un’aria informale lontano da quell’ufficialità dei red carpet tipici delle kermesse cinematografiche saranno Walter Veltroni in veste di regista, della produttrice Donatella Botti, degli attori, Lino Guanciale, Isabella Ragonese, Anna Ferzetti, Pierfrancesco Favino, Jasmine Trinca, della regista francese Sou Abadi.

 Mercoledì 19 luglio sono previsti due documentari di Sky Arte HD: l’anteprima italiana, dopo la presentazione a Cannes, del documentario di “Becoming Cary Grant” di Mark Kidel e il documentario “Mexico! Un cinema alla riscossa” di Michele Rho, sempre nell'Oasi Naturalistica La Peschiera di San Teodoro.

 Da giovedì 20 luglio, il Festival, nella sua natura itinerante, sposta la propria arena presso la Piazza Lungomare a Porto San Paolo, dove verrà proiettato il film Indizi di Felicità con la regia di Walter Veltroni, prodotto da Sky Cinema in collaborazione con Palomar.

 Da venerdì 21 luglio il Festival si svolge in una delle aree marine più spettacolari della Sardegna: l’Isola di Tavolara. Nella serata di venerdì, verranno proiettati Fortunata di Sergio Castellitto – premiato a Cannes per l’interpretazione di Jasmine Trinca e Il padre d’Italia di Fabio Mollo - Globo d’Oro a Isabella Ragonese.

Sabato 22 luglio saranno presentate le commedie Moglie e Marito di Simone Godano e I peggiori di Vincenzo Alfieri.

La serata finale, domenica 23 luglio si chiude con la commedia francese (proiettata in originale con i sottotitoli italiani) premiata dal pubblico al Biografilm Festival “Due sotto il Burqa (Cherchez la femme)” della regista Sou Abadi che sarà presente. Prima del film ci sarà l’anteprima del trailer del nuovo film documentario di Peter Marcias. "Uno sguardo alla terra".

 Ad accompagnare il pubblico durante le serate dell’evento, Geppi Cucciari, attrice e conduttrice, che introdurrà i film in programma in compagnia degli ospiti del festival.

 Gli ospiti racconteranno le loro esperienze negli incontri pomeridiani nella Piazzetta Gramsci di Porto San Paolo, appuntamenti moderati dal consolidato binomio formato dal direttore artistico del Festival Piera Detassis e dall’attrice e conduttrice Geppi Cucciari.

Il Festival del Cinema di Tavolara, ideato da Marco Navone e con la direzione artistica di Piera Detassis, è organizzato delle Associazioni Argonauti e Cinematavolara in collaborazione con CIAK e Sky Arte HD, ed è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Ministero dell’Ambiente, dall’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, dalla Regione Autonoma della Sardegna, con gli Assessorati alla Cultura e al Turismo e dai tre Comuni coinvolti: Olbia, San Teodoro e Loiri - Porto San Paolo.

An. Fio.