-->

Cultura&Spettacolo
Strumenti

 

Cinema, cibo sano e musica. Questa sembra essere la ricetta ricca di novità di HART,  in Via Crispi 33, un nuovo spazio negli storici locali appena restaurati del cinema Ambasciatori di Napoli che si propone come punto di riferimento culturale e artistico cittadino.

<< Il concept del locale coniuga l’intimità e il calore dello stare a casa, magari sul divano bevendo una tisana, al cinema; è contaminazione, multifunzionalità >>, spiega all’inaugurazione Pierluigi Russo, l’architetto che ispirandosi a realtà internazionali ha restaurato l’Ambasciatori senza stravolgerne la storia; la stessa multifunzionalità che rende possibile una multi fruizione ( è possibile ascoltare con le cuffie un film mentre altri ascoltano la musica) e “adattabile” lo spazio del cinema stesso; l’ambiente infatti cambia “assetto” a seconda della programmazione degli eventi: assetto Club per serate culturali; sedie in fila e lettoni per la visione cinematografica; spazio vuoto per accogliere i concerti live in piedi.

In questo contesto, il cibo sarà protagonista: sarà possibile, infatti, consumare a pranzo un pasto veloce o fermarsi più a lungo per un lunch di lavoro in un’atmosfera di assoluto relax oppure usufruire di un “servizio al posto” durante gli eventi e le proiezioni cinematografiche ordinando tramite un’app o l’assistente di sala quello che più si gradisce.

La cena sarà invece strutturata sulla base della programmazione settimanale: più easy e fantasiosa per il cinema, con panini gourmet e assortimento di rustici e frittate; più elaborata e strutturata per le cene spettacolo e il brunch con un buffet ampio e stuzzicante dal caldo al freddo, dal rustico al salato.  << Gli ingredienti saranno esclusivamente del Sud cioè al di sotto del confine del Garigliano e i prodotti non reperibili presso la grande distribuzione>> racconta Mariano Pierucci, fondatore di Hart ( “cuore” in olandese ) insieme al produttore ed esercente Luciano Stella che cura la sezione cinema  ed eventi ( tra l’altro all’inaugurazione sono stati proiettati alcuni minuti di Gatta Cenerentola, film di Alessandro Rak da lui prodoto ) e Sigfrido Caccese per i live musicali.

La cucina, invece, è firmata South Italy Food, gastronomia che predilige le regionalità italiane con un occhio allo stile internazionale del finger food e della cucina creativa.

Gloria Esposito