-->

Cultura&Spettacolo
Strumenti

E’ il film del momento, campione di incassi (517 Milioni di dollari totali) e totem quasi religioso per milioni di aspiranti Jedi. Un universo enorme non solo nella genesi filmica ma anche dei vari medium di appartenenza: libri, giochi, fumetti e chi più ne ha più ne metta per una vera e propria realtà alternativa che travalica i confini cinematografici. Ma per noi di inFOODation preme sapere: quali sono i piatti tipici della galassia più famosa del mondo? La risposta non è semplice, considerato che spesso la questione viene snobbata o semplicemente non specificata. Ma noi non ci siamo arresi per così poco, ed ecco quindi la “top 3” di tutto ciò che viene ingurgitato nell’Opera magna chiamata Guerre stellari.

 

Drago Orpali

Una razza abbastanza rara di rettili di cui è ghiotta la razza Hutt (per intenderci: la stessa del buon Jabba, il lumacone presente ne “Il Ritorno dello Jedi”). Dicono che siano gustosissimi se serviti su un letto di occhi di Gorg glassati.
Leggenda vuole che alcuni di loro in un famoso banchetto riuscirono a fuggire nelle fogne evolvendosi in chimilucertole.
Comunque sia, se ne parla nel videogioco “Star Wars: The Old Republic”.

 

Frutto Meiloorun

Frutto arancione molto raro conosciuto anche come “melone Meiloorun”, di cui pare siano molto golosi i soldati dell’ Impero dopo che molti di loro sono stati avvistati mentre ne acquistavano gran quantità sul pianeta Lothal.
Il frutto compare per la prima volta nel romanzo X-Wing: Wedge's Gamble.

 

Latte blu

Il latte blu (detto anche di Bantha o di Tatooine) non è molto dissimile dalla nostra bevanda. La differenza che invece di banali mucche viene prodotto dalle ghiandole mammarie di un Bantha femmina. Dicono che questo liquido abbia un sapore dolce, molto forte e dissetante, dal quale (ovviamente) si ricavano formaggi, gelati e yogurt.
Lo possiamo vedere la prima volta nel primissimo Star Wars (“Una nuova speranza”)

 

Massimiliano Guadagno