-->

On the stage
Strumenti

C’è stato un tempo nel quale era concesso essere sovrappeso.

 

Lontano nel tempo esisteva questa età dell’oro. Da qualche parte nella memoria e scavando tara le foto di famiglia i nostri genitori avevano 30 anni, non di più, ed erano felicemente e socialmente sovrappeso.

Tutti potevano esserlo, tutti lo erano, nessuno se ne lamentava, faceva parte della vita.

Il congresso sociale te lo permetteva.

Un foto in bianco e nero nel cassetto di qualche mobile vi può riportare a questa meravigliosa epoca, vi può regalare la gioia di un popolo non ossessionato dal proprio giro vita, magari da altro.

 

Ma di sicuro non dalla sua EPE, roba da 7 verticale, 3 lettere Settimana Enigmistica, la stessa che si portava a mare, sotto l’ombrellone.

Quell’ombrellone che aveva la tendina intorno, si poteva chiudere e potevate arrivare a mare in mutande per poi cambiarvi direttamente in spiaggia.

Erano le estati delle granite di limone non dei MAGNUM da 2000 kcal.

 

Poi arrivarono una serie di donne come Jane Fonda e Olivia Newton John.

Si quella di Grease, quella bellissima biondina dagli occhi celesti che ha fatto sognare un po’ tutti noi ragazzini.

Un giorno decide di cantare “Physical” ed il video ce la mostra in palestra circondata di simpaticissimi ciccioni alle prese con ogni tipo di attrezzo che gli faccia perdere qualche chilo.

 

In realtà quando la bellissima Olivia parla di Physical non è al Body Bulding che si riferisce.

si riferisce ad una fisicità molto più intima e sensuale di una bel tricipite. Perché alla fine tutto passa da di lì.

L’Innuendo è delizioso e sarcastico, leggero, strizzatina d’occhio che il testo sa rendere bene

 

Let me hear your body talk, your body talk

Let me hear your body talk

 

Magari è tutto lì. Questa corsa al corpo perfetto a dispetto dei carboidrati e dell’età è tutta una corsa al piacere, piacersi per piacere agli altri.

E infatti alla fine del video la manica di ciccioni si trasforma in una serie di modelli dalle tartarughe scolpite e i pacchi in ottima evidenza.

 

Allora per non perdere la linea, o magari per provare a riacquistarla

Ecco il piato giusto. Veloce, leggero, che apporti la giusta energia per un dopocena ..Physical.

 

Spaghetti Physical

 

160 gr di spaghetti alla chitarra (per due..)

 

frullate 100 gr di formaggio Primosale

(quello con meno apporto calorie e meno carattere di tutto il pianeta  dei prodotti caseari)

10 pomodori rossi o gialli, sale, pepe, un cucchiaio di EVO

condite la pasta con questa crema fredda e cruda.

 

Di ritorno dalla spiaggia, quando la pelle respira dopo la docccia

Aggiratevi in cucina solo con un leggerissmo pantalone di lino

Perché si sa l’uomo che cucina ha vinto in partenza

A torso nudo e abbronzato. Nel sole del tramonto poggiate due foglie di basilico su questo ciuffo di pasta profumata ed invitante.

Un solo bicchiere di vino bianco ghiacciato.

 

E dopo lasciate stare la tavola com’è.

C’è altro da fare adeso…

Perché

 

Sono stato paziente, sono stato buono

Cercando di tenere le mie mani sul tavolo

Ma si sta facendo difficile mantenere questo sentimento

Se capisci a cosa mi riferisco

 

Let’s get Physical

 

 

L’Enoteca Mandolese di Via Paisiello sa come sedurci:

GRECO DI TUFO, BENITO FERRARA

 

Alessandro Pacella