-->

Eventi
Strumenti

Era il 1921 quando nell’attuale territorio di Scontrone nasceva il primo birrificio negli allora Abruzzi. Una storia durata un decennio: fabbrica modello per l’epoca con oltre cento dipendenti, conobbe in breve tempo ascesa e declino. Quasi un secolo dopo la Birra d'Abruzzo diventa un convegno e una mostra.

Una storia caduta nel dimenticatoio per troppi anni, riesumata dall’archivista di Castel di Sangro Maria Santucci e raccolta dal sindaco di Scontrone Ileana Schipani

L’incontro, organizzato dal Comune di Scontrone con il patrocinio della Regione Abruzzo e dell’associazione Slow Food Abruzzo e Molise, sarà l’occasione per ricostruire le tappe di quel glorioso birrificio che spaventò la Peroni. birra d'abruzzoOltre al dibattito, che si propone l’obiettivo di far conoscere la storia all’opinione pubblica e indicare nuove prospettive di sviluppo per il territorio, sarà inaugurata una mostra curata dal consigliere comunale alla cultura Erika Iacobucci, allestita con il materiale recuperato dell’antico birrificio e generosamente donato da privati cittadini.

Al convegno, tra gli altri, interverranno l’assessore regionale alle Politiche Agricole Dino Pepe, il naturalista e botanico Aurelio Manzi e l’addetta alla comunicazione per Slow Food Abruzzo e Molise Chiara Patitucci.

A margine del convegno, degustazioni di birre artigianali nel borgo con la partecipazione di birrifici abruzzesi e molisani, piatti tipici della tradizione preparati dalla calorosa comunità di Scontrone e intrattenimento musicale.