-->

aroundtheFOOD
Strumenti

 Lunedì 15 aprile le variazioni di pizza di Antonino Esposito approdano per la prima volta a Firenze. Le creazioni del maestro pizzaiolo verranno infatti presentate al pubblico fiorentino in occasione dell’inaugurazione della Food Court “Godi Fiorenza”, il nuovo indirizzo per gastro-appassionati ubicato nella centralissima via Camillo Cavour 26r, a pochi metri dal Duomo di Firenze.

 Il locale è pensato per accogliere al suo interno quattro aree indipendenti dedicate alle eccellenze della cucina italiana: griglia, pasta e crudi saranno affidati a tre chef toscani; lo spazio dedicato alla pizza sarà invece gestito da Antonino Esposito. Durante la serata di inaugurazione a partire dalle ore 19 lo chef si cimenterà in un cooking show mostrando ai presenti i gesti calibrati con i quali prendono forma le sue specialità: fagotti, fruste e pizze ripiene oltre alle sue tradizionali pizze tonde, realizzate con materie di prima scelta e prodotti della Costiera Sorrentina.

 Le creazioni di Antonino Esposito si distinguono nel panorama nazionale per la creatività delle forme e per l’unicità dell’impasto. Ogni panetto viene infatti sottoposto a lenta lievitazione e realizzato con un’attenzione quasi maniacale per la selezione degli ingredienti a cominciare dalle farine, ottenute da grano decorticato italiano a basso contenuto proteico, farine di tipo 0 e 1, farine di cereali, di canapa, di riso venere, integrale e da agricoltura biologica e spesso arricchite da infusi che ne aromatizzano il gusto.

Non la classica pizza dunque, ma una ricetta personale di Antonino sviluppata nel suo indirizzo di Sorrento e già apprezzata in giro per il mondo in cui gli abbinamenti riguardano sia la guarnizione che l’impasto. Nulla è lasciato al caso, gli ingredienti e gli abbinamenti vengono studiati attentamente da Antonino Esposito e realizzati su misura per valorizzare ciascun impasto. Le sue pizze profumano dei sentori freschi della Costiera Sorrentina, sua terra natale: fagotti, fruste e ripieni sono caratterizzati dall’aroma dei limoni IGP di Sorrento, di finocchietto selvatico, di alici di Cetara e della sapida Colatura e vengono farcite con eccellenze campane come Fior di latte dei Monti Lattaripregiato Provolone del Monaco DOP, conserve di pomodorini del Vesuvio e l’immancabile mozzarella di bufala campana DOP.

 Godi Fiorenza rappresenta un traguardo importante per Antonino Esposito che oltre alle sue pizzerie Ahum!, Acqu’e Sale Sorrento e Acqu’e Sale Castellammare, ha inaugurato durante il mese di febbraio “Così Fa” in via Solferino a Milano e ora finalmente approda anche a Firenze con un nuovo grande progetto professionale che porta in giro per l’Italia la pizza di qualità e il piacere dell’alta gastronomia.

 Antonino Esposito, classe 1968, è nato a Sorrento, dove vive e lavora. La sua storia di maestro pizzaiolo è legata all’invenzione della Frusta sorrentina, un prodotto nato nel 1996, brevettato e conosciuto in tutto il mondo. Creatività, passione e sperimentazione sono le caratteristiche che fanno di Antonino un performer dell’arte bianca: nel 2008 entra nell’Olimpo dei pizzaioli classificandosi al secondo posto al Campionato Mondiale della pizza. Un anno più tardi inaugura Ahum! pizzeria-bowling situata nella zona alta di Sorrento. Nel 2015 inaugura a Marina Piccola, a pochi passi dalla stazione marittima, il ristorante Acqu' e Sale, una “casa sempre aperta” come lui ama definirla, un luogo di ristoro – dalla colazione, all’aperitivo, dal pranzo alla cena – dove assaggiare le sue originali pizze a forma di bouquet, fagotti, ciambelle farcite e fruste. Nello stesso anno entra nelle case degli italiani diventando il volto di Alice Tv con il programma Piacere Pizza e il talent Alice Master Pizza di cui è ideatore e autore. Dopo il suo primo esordio sul piccolo schermo si susseguono altri successi mediatici: accetta di partecipare a format a lui dedicati delle principali emittenti televisive (RAI, La7), scrive riviste di settore, realizza video, Dvd e libri dedicati al mondo della pizza. Oggi affianca all’attività di pizzaiolo e consulente, il suo impegno come formatore.