-->

aroundtheFOOD
Strumenti

 

Domani, 17 novembre, l’iniziativa dei ristoratori, produttori di birra e caffetterie francesi che alle ore 21 all’interno dei loro stabilimenti osserveranno un minuto di silenzio per rendere omaggio alle 132 vittime dei sette attacchi avvenuti a Parigi il 13 novembre scorso.

A sostenere  questa impresa è il sito web Le Fooding, che in rete invita tutti i follower, lettori e più genericamente a uscire dalle case per  unirsi senza lasciarsi sopraffare dal terrore che ha invaso le vite di tutti.

Non solo è un modo per supportare gli addetti ai lavori fatalmente mirati, ma è soprattutto  un gesto che dimostra la voglia di voler tornare quanto prima alla normalità, volendo dare una risposta alternativa alla violenza che è piombata nella quotidianità.

Ed è  l’appello che Le Fooding  lancia con #TOUSAUBISTROT, ribadendo: << che Parigi e la Francia non sia tradita dalle nostre paure. Cantiamo in lacrime. Amicizia!>>

Lacrime per i più di novanta ragazzi che sono stati uccisi mentre erano a un concerto, mentre bevano una birra chiacchierando con i loro amici, mentre semplicemente vivevano un momento di serenità.

Amicizia per coloro che con fatica stanno provando a risollevarsi dal dolore e dall’angoscia.

 

A. F.