-->

<< Scegliere gli ingredienti giusti è il primo vero passo per ottenere pietanze buone ed etiche. Sin dalla nostra apertura non ho avuto dubbi nell'abbracciare i prodotti a Presidio Slow Food, rappresentano una filosofia che amiamo molto: sostenere i piccoli artigiani, i contadini e la nostra biodiversità>>, il pizzachef Giuseppe Maglione sintetizza con queste parole  il senso della cena “A tavola con i Presìdi”, in programma per giovedì 18 maggio alle ore 20:30 presso Daniele Gourmet ad Avellino.

Leggi tutto: A cena con i Presìdi

Dal 5 al 26 maggio, in occasione del suo decennale, Wine&theCity lancia una nuova rassegna di “ebbrezza creativa”. L’arte in tutte le sue espressioni, dalla musica al cibo, dal vino agli happening, si esprime nella trasversale “festa mobile” della X edizione firmata Wine&theCity, accolta nei luoghi di Napoli: musei, palazzi storici, spazi privati, boutique e ristoranti, atelier di artisti e architetti, chiese, alberghi e percorsi urbani.

Leggi tutto: Napoli festeggia dieci anni di Wine&theCity, la rassegna di ebbrezza creativa tra arte e sapori

Dal 7 aprile 2017 inizia la rassegna “Gourmeet ospita Made in Sud”, che avrà come protagonisti assoluti buon cibo e divertenti spettacoli di Cabaret. Fino al 9 giugno la chef ufficiale di Gourmeet Antonella Rossi unirà la propria cucina alle performances dei comici di Made in Sud.

Gourmeet è un concept unico nel suo genere, che coniuga nell’elegante quartiere napoletano di Chiaia ristorazione di qualità e degustazione, all’insegna di un’originale  “meeting” di sapori. Antonio Lucisano, fondatore di Gourmeet, ci racconta l’esperimento d’incontro tra buon cibo e spettacolo.

 

A Gourmeet entra Made in Sud, in un concept del tutto nuovo: cene d’autore e spettacolo a prezzi popolari

 

Stiamo cercando di far capire la nostra filosofia: proporre Gourmeet come luogo di incontri di sapore dove il cibo è importante. Il desiderio è quello di unire le eccellenze di questa regione, e invitare le persone a condividere una serata particolare, all’insegna non solo del buon cibo ma anche del divertimento. Gli sponsor ufficiali di questa iniziativa sono due eccellenze campane nel settore della gastronomia: il pastificio Di Martino e Guappa, che produce liquore al latte di bufala. È un modo di passare una serata in allegria con una comicità intelligente che accompagna qualcosa da bere e mangiare.

 

La chef è femminile, la creazione è al femminile

 

Un altro ciclo di eventi è quello delle serate in rosa a quattro mani in cui ospitiamo le migliori chef non solo dalla Campania: tutte chef stellate o in via di acquisire la stella che possono dimostrare come sia diverso e intrigante il modo di fare cucina da parte delle donne, perché hanno una marcia in più, soprattutto rispetto all’attenzione allo spreco.

 

Com’è nata la collaborazione che partirà dal 7 aprile con Made in Sud?

 

Abbiamo pensato a tutte le possibili declinazioni per accompagnare cibo, spettacoli e musica di qualità: donne chef, serate jazz, con protagonisti gli splendidi artisti del panorama jazz napoletano. Poi ci è venuta l’idea dell’incontro tra cibo e Cabaret, e non potevamo non pensare a Made in Sud. Questa collaborazione nasce dalla volontà di farci conoscere e far sì che le persone escano dalle loro case e dall’alienazione di una serata passata davanti ad un computer.

 

Di seguito il calendario:

07 aprile Maria Bolignano,
21 aprile Mariano Bruno,
27 aprile Enzo & Sal,
05 maggio Mino Abbacuccio,
12 maggio Paolo Caiazzo,
19 maggio Peppe Laurato
26 maggio Enzo Fischetti,
09 giugno Antonio D’Ausilio

 

                                                                                                                                                      Elena Lucariello

Milano è la capitale economia d’Italia e città italiana europea per eccellenza tant’è che proprio qui  si tengono ogni anno eventi come la Settimana della moda e la Settimana del Design.
E (da) quest’anno si aggiungerà, dal 4 all’11 maggio, un altro evento che aspira a diventare  importantissimo, nonché nuovo emblema ed avamposto votato all’innovazione ed alla sperimentazione: la Settimana dell’enogastronomia chiamata Food Week 2017, e fulcro di tutto ciò che ruota attorno all’agroalimentare.

Come si legge sul sito ufficiale dell’evento: “Dal 4 all’11 maggio Milano si trasforma nella capitale mondiale del gusto. 7 giorni di eventi, sapori e spettacoli internazionali per scoprire le ultime tendenze del mondo food & beverage e vivere un’esperienza unica per tutta la città”.


Come ha spiegato Alberto Meomartini, vicepresidente della Camera di Commercio milanese, al Sole 24Ore: «[…] In quattro anni le imprese del food sono cresciute del 35%». Solo lo scorso anno, infatti, il fatturato dell’agroindustria milanese ha registrato una ripresa impressionante.

I dettagli dell’evento non sono ancora stati resi pubblici, ma il luogo dovrebbe Fiera Milano in zona  Rho e l’intenzione è quella di lanciare la Food Week 2017 e farne un evento da ripetere ogni anno con la creazione di percorsi gastronomici in Lombardia.

Il settore del food – e più in generale del turismo e della cultura – è quello su cui il Paese dovrebbe basarsi e stanziare quanti più finanziamenti possibile proprio perché il Made in Italy che è da sempre il nostro fiore all’occhiello. In un paese come il nostro, che non ha risorse disponibili nel sottosuolo e la cui grossa industria sta per essere surclassata da quella di altri paesi, una delle soluzioni alla crisi è proprio quello di puntare nel campo della cultura, intesa nel senso più generale del termine: innovazione tecnologica, ricerca, turismo, cultura dal punto di vista artistico ed enogastronomia. La cultura, insomma, è uno dei modi per spingere la nostra economia.

 

                                                                                                                                                    Alessio Cacciapuoti

Luciana Littizzetto scriveva “una delle certezze della vita è che a Pasquetta piove”. Ahimé, non è difficile darle torto considerato che questa frase è ampiamente confutabile da molti di noi. Ma si sa, Pasquetta è – specialmente per noi del Sud – una festività insindacabile dove anche i più restii alla fine cedono e si incontrano per un barbecue, un pranzo luculliano nella natura od un semplice aperitivo.

Leggi tutto: Pasquetta: con la pioggia o senza – 11 idee per gli indecisi!

Altri articoli...

Sottocategorie

Appuntamenti, sagre ed eventi legati al mondo del Food