-->

News
Strumenti

Proprio ora che gli avamposti mediatici stavano finendo di smaltire l’ultimo carico di notizie in merito alla presunta pericolosità di carne rossa ed insaccati emerge uno studio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità riguardo il consumo di vino.
Il dottor Kari Poikolainen è giunto alla conclusione che berne un bicchiere è addirittura poco, meglio una bottiglia intera. Al giorno perlopiù.
L’importante è che non si superino le 13 unità, e considerando che una bottiglia ne contiene 10 siamo perfettamente entro il range possibile.


Il dottore è comunque sicuro di quel che afferma, asserendo che per arrivare a queste conclusioni sono stati necessari degli approfonditi studi durati ben dieci anni. Paradossalmente è dunque più dannoso essere astemi.
Ora sinceramente non ci permettiamo di entrare a gamba tesa su ricerche scientifiche più o meno accurate. Tuttavia è lecito sollevare qualche dubbio considerando che l’alcool secondo molte pubblicazioni (tra cui quella prestigiosa uscita sulla rivista medica britannica Lancet) è una delle sostanze più dannosa al mondo per il nostro organismo.
E sinceramente 30 bottiglie intere al mese sembrano decisamente oltrepassare il confine del giusto equilibrio.


A dar man forte a questo nostro pensiero ci pensa Julia Manning chief executive di 2020Health, che ha dichiarato al Daily Mail che non ci sono vere prove e che i rischi di bere così tanto vino al giorno supera di gran lunga i benefici.
A voi l’ardua sentenza.

 

Massimiliano Guadagno