-->

News
Strumenti

Padova è sempre stata una città famosa dal punto di vista alcolico: è qui infatti che è nato lo Spritz il più famoso aperitivo long drink italiano. È poi risaputo che i veneti sono da sempre degli ottimi bevitori. 

Negli ultimi giorni la città è stata però palcoscenico di un fatto un po’ bizzarro e legato al cibo. Alla pizza in particolare. Il proprietario della pizzeria Ariston di via Falloppio, verso le 22.20 del 3 febbraio, fa accomodare a tavola una donna che ordina una pizza. Peccato però che questa, visibilmente sofferente, sia in pigiama e pantofole e – soprattutto! – abbia una flebo attaccata alle vene della giugulare. L’uomo ha subito allertato il personale del 118 che prontamente giunto sul posto per riaccompagnarla all’ospedale di Padova.
 

La donna, una quarantaduenne di Selvazzano, era ricoverata nel reparto di Gastroenterologia dal quale è fuggita perché – per sua stessa ammissione – le è venuta una irrefrenabile voglia di mangiare una pizza!
 

La notizia ha fatto in breve tempo il giro del web ed è diventata virale. L’episodio fa venire alla mente la famosa scena di un film a episodi di George A. Romero tratto da una raccolta di racconti di Stephen King, Creepshow del 1982, in cui un uomo morto, da zombie, si presenta dalla famiglia riunita a cena perché vuole la torta per la festa del suo compleanno. Parallelismi cinematografici a parte l’importante è che non sia successo nulla di grave e si spera che nessuno in futuro tenterà di emulare la donna, perché potrebbero esserci conseguenze molto gravi.

 

Alessio Cacciapuoti