-->

News
Strumenti

Riparte dopo la pausa estiva  la partnership tra la storica Pizzeria Trianon da Ciro e  Rogiosi Editore. Dopo il successo di  “Pizziamoci un libro”, i due prestigiosi marchi hanno dato vita a un nuovo ciclo di appuntamenti, Pizza in Giallo.

Protagonisti, assieme alla  famosa pizza dello storico locale di Via Pietro Colletta, i  gialli della casa editrice. Al termine di ogni presentazione, i partecipanti potranno  gustare pizza e  bibita e portare a casa un libro; il tutto al prezzo simbolico di 10 euro.

Il primo giallo, Sette delitti a suon di tango, sarà presentato mercoledì 25 ottobre, a partire dalle 19:30. Si tratta di una raccolta di sette racconti firmati da Renato Salvetti, Tullia Cautiello, Bruno Ippolito, Mara Fortuna e Giuseppe.

Il fil rouge che li lega è la colonna sonora, il tango, che sarà protagonista anche durante la presentazione, grazie ai ballerini  Maria Teresa Giannetti e Giuseppe Tucci. 

Il prossimo appuntamento il 23 novembre, è con Verrà cantando il sangue di Vittorio Del Tufo.

 

 

La pizzeria Trianon da Ciro prende il nome dal teatro, in cui si anni fa si esibivano i migliori artisti napoletani e italiani. In questa pizzeria venivano, attratti dall'aroma che giungeva fino al teatro, personaggi come Totò, Macario e Nino Taranto, per gustare la famosa pizza detta "a ruota di carretto" per le enormi dimensioni. Non a caso è considerata la pizzeria degli artisti. Il locale si sviluppa su tre piani, ognuno con il proprio forno, per venire incontro alla numerosa clientela costituita in buona parte da turisti, perché non c’è guida che non segnali il Trianon come tappa obbligata per degustare la vera pizza napoletana. Importanti riviste gastronomiche americane e giapponesi hanno definito questa pizza "the best in the world".

 Oggi La pizzeria Trianon, oggi guidata da Angelo Greco e Giuseppe Furfaro, nasce in un periodo storico complicato, a cavallo tra le due guerre mondiali; e proprio qui, per sfamare il popolo, viene creata la pizza “a ruota di carretta”, un disco di pasta largo circa 35 centimetri che riusciva a soddisfare l’appetito di un’intera giornata. Da novant’anni la gestione non è mai cambiata, gli eredi di Ciro e Giorgina Leone sono i testimoni di una lunga tradizione di pizzaioli dal 1923, e unici depositari delle tecniche d’impasto che si tramandano da tre generazioni. Anche i pizzaioli, infatti, che lavorano l’impasto preparato quotidianamente dai titolari; non ne conoscono le modalità di preparazione. La pizza napoletana verace è un alimento genuino e sano, prodotto con le migliori farine e lievitato naturalmente. Se molte pizzerie a Napoli rappresentano una vera e propria istituzione, il Trianon da Ciro è proprio una di queste.