-->

News
Strumenti

Rilanciare una zona di confine? Si può e a quanto pare Napoli lancia la sua sfida preparando una nuova azione che coinvolge giovani artisti impegnati in un’importante opera di riqualificazione.

Il Premio Centro Direzionale per l’arte, promosso dal primo spazio coworking di Napoli Rework, nasce infatti proprio con l’intento di rilanciare l’immagine del Centro direzionale e renderlo polo attrattivo con cultura, arte e musica. L’idea è di coinvolgere i giovani artisti under 45 sul tema: “Ripensiamo il presente e il futuro del business center di Napoli”, per riappropriarsi di un pezzo di città e ridisegnarne le finalità in vista della formazione di una nuova anima urbana. Le opere che possono concorrere appartengono alle molteplici forme delle arti visive: pittura, scultura, foto, video-arte  e illustrazioni. Oggetto: lo skyline del Centro direzionale, i suoi piani orizzontali, le geometrie atipiche per il territorio. Il vincitore sarà premiato con 1000 euro. Le venti opere finaliste saranno esposte nello spazio “Re.Work” per un mese. E’ la prima mostra d’arte ospitata al Centro direzionale. La prima di molte altre in cantiere.

Re.work è impianto architettonico d’avanguardia, corredato da un design d’interni di eccellenza, che offre ai “coworker” molte soluzioni e tanto comfort: 100 postazioni, spazi per riunioni, zone relax e aree meeting, e a anche bistrot per appuntamenti gastronomici.

Per conoscere le modalità di partecipazione al concorso ma anche per essere aggiornati su tutti gli appuntamenti in fieri come il Sound Food,  pranzi musicali a cura dell’associazione “Frammenti” che prepareranno menù di prima scelta fatti con prodotti biologici, gli happy hour di fine giornata, i corsi di pasticceria, tra i quali, prossimamente  sarà prvisto uno organizzato da Le cuoche in giro tutto incentrato sulla gastronomia partenopea e poi ci saranno i corsi di fotografia oppure i workshop di formazione, consultare il sito www.reworkspace.it.

A.C.