-->

News
Strumenti

 

Il progetto, ideato e voluto da Renato Rocco e Luca Staempfli punta a valorizzare il territorio campano e le sue tradizioni troppo a lungo colpite mediaticamente da eventi di cronaca nera. Per l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele, questi eventi << rafforzano una idea ed una visione che sempre più dobbiamo avere dello sviluppo della nostra regione >>.

L’evento abbraccerà la bufala a 360 gradi: non solo mozzarella quindi, ma anche carne, pizze gourmet dolci e liquori oltre che eventi di particolare interesse come la filatura “live” della mozzarella o la sperimentazione della cucina primordiale, caratterizzata da particolari tecniche di cottura. 

E se il palato e la vista ne escono deliziati, anche l’udito avrà la sua voce in capitolo con due eventi musicali: venerdì sera alla Rotonda Diaz ci sarà La notte della Tammorra mentre Domenica nella stessa location potremo assistere a Fabrizio Fierro e suo figlio Aurelio Fierro Jr con la Toccafierro band.

Insomma, si rafforza la concezione di una Napoli più che mai attiva, pronta a risalire la china del disastro economico europeo grazie alle sue innumerevoli ricchezze. 

E se temete che questo evento sia  “una tantum” vi dovrete ricredere: Enrico Panini, assessore alle Attività produttive del Comune di Napoli, ha già annunciato che l’evento si ripeterà l’anno prossimo, per riabbracciare un Settembre più che mai vivo.

 

Massimiliano Guadagno