-->

Sono definite le tigri della tv, hanno cazziato e fatto piangere centinaia di aspiranti cuochi, hanno traumatizzato milioni di telespettatori, molti dei quali non cucineranno mai più! Loro sono Joe Bastianich, Carlo Cracco e Bruno Barbieri, ferventi difensori dell’haute cuisine, accaniti paladini della cucina gourmet, esponenti di spicco del panorama gastronomico italiano. La loro guerra agli aspiranti chef è ricominciata martedì 16 settembre su Cielo con la terza stagione di MasterChef Italia, il talent culinario in cui centinaia di concorrenti si sfidano e a momenti si ammazzano fra loro per coronare il sogno di diventare un famoso chef o, perché no, di aprire un ristorante.

Leggi tutto: Bastianich, Cracco, Barbieri. Dai cazziatoni agli spot dei surgelati.

Quanti di noi hanno desiderato trovare una perla in un’ostrica? Episodi del genere di solito si vedono solo nei film, invece è capitato nella vita reale ad un fortunato cliente di «Nonna Maria», osteria in pieno centro a Salerno.

Il pomeriggio di due lunedì fa, il signor Giuseppe Di Bianco, cliente abituale di «Nonna Maria», chiama l’osteria per prenotare una cena in compagnia della sua cara amica Francesca. Doveva essere una serata speciale, con un menu a base di pesce e delle ostriche come antipasto.

Leggi tutto: Trova cinque perle in un’ostrica. Il gioielliere: «sono purissime».

Expo: nel 2015 a Milano la settimana mondiale del commercio equo e solidale

Sarà Milano, dopo Rio de Janeiro, a ospitare dal 24 al 31 maggio 2015, in concomitanza con Expo, la Global Fair Trade Week, la settimana mondiale del Commercio equo e solidale. A renderlo noto sono stati oggi i vertici dell'Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale (Agices) e della World Fair Trade Organization. ''Il Commercio Equo e Solidale - ha detto il sindaco del capoluogo lombardo Giuliano Pisapia - rappresenta una vera rivoluzione economica e oggi può essere un ulteriore fattore di ripresa. Con la Global Fair Trade Week, Expo si arricchisce di una importante presenza per il dibattito sulle strategie planetarie per l'alimentazione. Con il Commercio equo arriva nell'Expo la voce di autentici pionieri che hanno anticipato i temi della sostenibilità alimentare. Per Milano è il coronamento e il rilancio di un impegno comune''. Saranno oltre 300 i delegati attesi da ogni continente per i sette giorni di eventi rivolti a un target di esperti per individuare un nuovo modello si sviluppo sostenibile e rispettoso dell'ambiente. A ciò si affiancheranno altrettante iniziative collaterali dedicate a un pubblico più ampio e eterogeneo grazie a esposizioni, mostre, concerti, sfilate di moda. (ANSA)

Altri articoli...

Block [footer] not found!