-->

Essere e benessere
Strumenti

 

 

Se la ricerca del benessere passa principalmente per l’alimentazione, oggi si registra un aumento considerevole di consumatori di prodotti biologici, tanto che sembra diventato un fenomeno di tendenza.

In Italia nel 2015 si registra un aumento del 20  percento sull’acquisto “bio”. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti in occasione dell'apertura del Sana 2015, il Salone internazionale del biologico e del naturale: si evidenzia una crescita dei consumi ininterrotta dal 2006.

 

Una ricerca Nielsen riporta i mutamenti dei consumi in Italia e rivela un paese ricco di contraddizioni: è spaventato dalla crisi, ma preferisce spendere di più per i cibi biologici; è salutista, ma consuma anche cibo industriale.

L’esigenza di una vita sana, di “sapere ciò che si mangia” trova spesso la sua risposta e la sua risoluzione nei prodotti biologici.

 

Ciò che prima era semplicemente una risposta allo sfruttamento di animali, consumismo, avvelenamento della terra e dell’uomo a causa dei prodotti chimici e non adeguatamente controllati sul mercato, si è trasformato in un vero e proprio stile di vita. Nella parola “bio” si intrecciano diversi significati, che vanno dall’amore per la natura alla ricerca della cultura e della filosofia “orientale”.  

 

“Bio” è diventato indice di garanzia, tanto che se manca sui prodotti, spesso si è diffidenti sulla qualità di ciò che si acquista. Contro tutto ciò che è artificiale, industriale, c’è il mondo dei prodotti biologici.

 

Elèna Lucariello