-->

Essere e benessere
Strumenti

Le castagne, dal gusto goloso ed inconfondibile a chi sono adatte? Le castagne non contengono glutine e sono quindi consumabili da tutte le persone interessate dal morbo celiaco.Sono consigliate per anemia ed inappetenza; inoltre grazie all’abbondante presenza di fibre sono molto utili per la funzionalità dell’intestino, sono anche ricche di minerali.

Le castagne sono particolarmente indicate per chi soffre di stanchezza cronica e per chi deve riprendere le forze dopo l’influenza e per bambini ed anziani; il potassio è utile per rinforzare i muscoli, il fosforo collabora alla costituzione del tessuto nervoso, lo zolfo è antisettico  e disinfettante ed il magnesio agisce sulla rigenerazione dei nervi.

Alimento consigliato anche alle donne in gravidanza, perché contenente la vitamina B9 è utile per la sintesi del DNA e per la produzione di globuli rossi, essa protegge il feto da alcune gravi patologie.

Se vuoi stare attento alla linea sarà bene che tu ne moderi il consumo, infatti le castagne hanno un indice calorico pari a 200 calorie per 100 grammi di castagne fresche; se parliamo invece di castagne bollite le calorie scendono a 130, delle caldarroste  sono 190 e quelle delle castagne secche sono di 290 calorie.

Il consumo di castagne è sconsigliato a chi soffre di colite, aerofagia, diabete, obesità e patologie legate al fegato.

In più per via dell’alto contenuto di amido se non sono cotte bene la loro digestione può risultare difficoltosa.

E tu quanto ne sei goloso?

Veronica Sarno