-->

Food advisor
Strumenti

 

Verdure a Km 0 e materia prima eccellente: questa la ricetta vincente di questo ristornate vegetariano, dove potrebbe capitarvi di assistere, mentre siete nel pieno del pranzo, all'arrivo delle verdure e degli altri ingredienti portati dal fornitore di fiducia che quotidianamente garantisce la freschezza dei prodotti. Tutto con molta trasparenza.

E così sulla tavola arrivano bruschette con finocchi e cipolle oppure del tofu su un letto di rucola ed insalatina e per concludere con un soufflé di cioccolato piccante. Una vera goduria.

Da bere? Dimenticate le grandi multinazionali. Qui è molto meglio un bio chinotto.

E se vi capita di andare a Londra non meravigliatevi di trovare anche li un po' di sana napoletanità. Amico bio è, infatti, la versione inglese del ristorante di piazza Bellini. In un palazzo storico di fronte alla cattedrale di St. Bartholomew, lo chef Pasquale Amico gestisce l'anima inglese del Sorriso partenopeo.

Annarita Costagliola