-->

Food advisor
Strumenti

Alla pizzeria Agorini di Cardito approda il nuovo concept, interamente dedicato alla pizza, nato da una idea del giovane imprenditore Emilio Agorini  e dalla collaborazione con Salvatore Impero giovanissimo pizzaiolo creatore del marchio PIZZA CLOUD®.  

Salvatore Impero classe 1983 dopo una lunga gavetta pratica iniziata all’età di 16 anni e il diploma alla Scuola Alberghiera, ha frequentato numerosi corsi di formazione tenuti da esponenti dell’arte bianca. Attraverso una bella serie di esperienze ha maturato la consapevolezza dei tanti modi diversi di intendere l’arte bianca e la voglia di elaborarne la sua personale interpretazione dedicandosi alla ricerca e alla sperimentazione: dall’incontro fatale con le farine alternative (semi-integrali) e la preparazione di blend personali, agli impasti con biga, poolish, pasta di riporto e lievito madre. Un mondo portato alla ribalta dalla nuova generazione di pizzaioli tra cui Salvatore, anche grazie al web che velocizza la condivisione delle esperienze. Infatti il termine Cloud correttamente compendia il legame con la tecnologia ma poi ovviamente e per analogia si rifà all’aspetto delle nuvole spumose e morbide a cui si ispirano e somigliano i cornicioni delle sue pizze.

Nasce così, nel 2015, il marchio brevettato PizzaCloud®, una tonda che propone una fusione tra pizza napoletana e gourmet. L’impasto è realizzato con una miscela di farine macinate a pietra in prevalenza semi integrali, fatto lievi-maturare dalle 48 alle 96 ore a temperatura controllata di +2°.Il disco, viene cotto a 400°/450° per 2 minuti, in modo da ottenere una crosta sottile, croccante fuori e morbida dentro. PizzaCloud® rappresenta uno stile di vita, la filosofia di chi crede nella cultura della pizza dall’impasto alla guarnizione, valorizzando le eccellenze della terra. PizzaCloud®  nel menu di Agorini si presenta con più collezioni, troviamo le tonde della collezione tradizione napoletana di cui ne fa parte l’eccellente Napoletana Dop  ovvero una marinara rivisitata e rielaborata così: Pomodoro San Marzano Dop, pomodorini del piennolo Dop, olive taggiasche, alici del Cantabrico, origano di montagna, aglio di Vessalico, olio extravergine di oliva e tanto basilico fresco. Inoltre tra le numerose proposte spicca la profumatissima Oro Verde che ha tra gli ingredienti il pistacchio di Bronte. Così come il pistacchio è l’oro verde per i siciliani altrettanto questa rappresenta uno degli ori della collezione Tendenze. Tra Le fritte c’è l’imperdibile e indimenticabile Montanara prima fritta e poi asciugata in forno. Una volta terminata si farebbe il bis senza pensarci due volte!

A completare le collezioni c’è quella dedicata ai Buongustai, ovvero a chi ha più voglia di osare e immaginare una pizza che sia una vera sorpresa e a conferma che il lavoro di squadra tra chef e pizzaiolo è davvero imprescindibile. Di grande impatto visivo e di grande equilibrio è la Jamon una pizza che viene completata, come del resto anche molte altre, fuori dal forno con mozzarella di bufala campana dop, datterini gialli semi secchi, patata viola, formaggio Cashel Blue, crudo Serrano , fiori eduli e elio evo.

La pizza proposta da Impero dunque è una pizza che testimonia la cura del dettaglio, dall’impasto alla ricercatezza dei prodotti sempre di altissima qaulità, passando per ‘l’impiattamento’, ed è contemporaneamente un prodotto che si inserisce e discosta dalla tradizione. Segue la tradizione perché le più classiche delle pizze viene realizzata per gran parte prima di entrare in forno, gode di una cottura lunga e lenta proprio nel forno a legna e poi però come quelle gourmet, viene completata sul pass dove lampade incandescenti ne preservano la temperatura, e proprio come quelle tipiche di questa categoria può essere servita a spicchi per far sì che i commensali seguano un percorso degustazione come se si fosse a ristorante.

Emilo Agorini ha abbracciato con grande entusiasmo il concept Pizza Cloud e con Salvatore Impero pensano in grande, insieme sono determinati a sollecitare le papille gustative dei tradizionalisti e dei più avvezzi alle sperimentazioni con il grande desiderio di lasciare una impronta riconoscibile nel variegato mondo della pizza in un momento storico in cui questo alimento è grande grandissimo protagonista. In bocca al lupo!

Agorini Pizzeria, Corso Italia 66 Cardito (Na)

                                                                                                                                                                                                                Aurora Allegri