-->

Food advisor
Strumenti

Mercoledì 13 marzo ore 20:30 si inaugura “Adunanza Deliziosa - Reati con gusto”, un format gastronomico che, richiamando ironicamente il reato di "radunata sediziosa", vuole condurre i partecipanti in un percorso di degustazioni fuori dai soliti schemi. Anzi, per dirla con l'articolo penale del reato da cui prende nome: "diretto a provocare pubblico scompiglio".

E’ questa l’ultima idea di Fabio Messina, figlio d'arte della gastronomia partenopea da ben tre generazioni e padron del ristorante Osteria Partenope situato a via Cimarosa al Vomero. Il format prende vita dal suo sogno originale: intercettare i desideri culinari delle persone, regalando un momento di gusto indimenticabile.

E si avvale della presenza di aziende vitivinicole italiane che saranno testimoni del “reato” e racconteranno i vini scelti in abbinamento alla singola portata: Mandrarossa, Mirabella Franciacorta, Vigne Chigi e D’Antiche Terre sono le cantine delle prime quattro serate - una azienda per ogni cena - che si terranno ogni mercoledì sera fino al 3 aprile.

Ogni cena si articolerà attraverso cinque portate che ricordano la generosità del mare, la freschezza della brezza marina e le carezze del sole sul golfo di Napoli. In cucina, un team di professionisti: il neo arrivato chef Marco Iavazzo, che nel curriculum vanta esperienze con gli stellati Nino Di Costanzo, Andrea Ribaldone, Matteo Baronetto e Paolo Barrale, e il resident chef Giancarlo Musto. Il costo della degustazione (inclusi i vini) è di 50€ a persona. Partner tecnici delle serate: Casolaro SpA Italiana Hotellerie e Divise&Divise.

 

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione al numero 0815584006, la degustazione prevede un limite posti.

 

Menù della prima serata

Polpo marinato all'ouzo su yogurt di capra

Scampo su gazpacho, acqua di provola e terra profumata

Baccalà mantecato su panzanella e agretti

Carnaroli, piselli e gamberi

Ricciola in olio cottura, purea di patate allo yuzu e porro bruciato

Tartellette con lemon curd e la sua aria

 

In abbinamento i vini dell'azienda siciliana Mandrarossa