-->

Food advisor
Strumenti

Dall’antica cioccolateria napoletana nasce CioccolatoForesta, di cuore e di testa, un nuovo spazio dedicato al piacere per antonomasia, nel centralissimo quartiere di Chiaia, in Via Carducci 29. Gay Odin sceglie di condividere la sua tradizione in una chiave più moderna, aggiornata ai gusti e ai riti di consumo di un pubblico più giovane e goloso.

Non è solo il punto vendita della storica e sapiente produzione di cioccolato ma un locale vero e proprio, aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 21:00, dalla prima colazione all’aperitivo e fino al dopo cena.

Il nome CioccolatoForesta – ci spiega Massimo Schisa della ditta Gay Odin - richiama, nell’immaginario cittadino, la tradizione del marchio. Se pensi a Gay Odin salta subito alla mente il nostro famoso cioccolatoforesta, esternamente a forma di tronco d’albero, ruvido al tatto ma che si scioglie in bocca”.

cioccolato foresta gay odinL’offerta è amplissima. Dall’angolo del “pane al cioccolato” a quello delle torte dove spicca la “Foresta caprese”, con mandorle siciliane e senza aromi artificiali. Alle spalle del bancone rubinetti di cioccolato da cui scorgano caldi e piacevoli liquidi golosi di cioccolato foresta e ghianda chiara serviti in simpatici cicchetti. Ai due lati dello spazio, che si estende per ben 80 mq, troviamo l’angolo gelato e il “laboratorio live” dove i clienti possono scegliere di gustare ciò che hanno appena visto produrre, come le “africanelle” o i gianduiotti imperiali. Tra le novità anche il “cioccocuoppo” da passeggio, un cartoccio di cioccolatini nudi o di noci e ghiande da sgranocchiare. Nel locale, dove si può consumare al banco o seduti ai tavolini, è previsto anche un angolo salato per soddisfare pienamente il richiamo delle papille gustative.

L’altissima qualità firmata Gay Odin non si limita alla scelta del cacao migliore ma punta alla natura delle materie prime come l’utilizzo del latte Nobile dell’Appennino campano, prodotto di eccellenza e Presidio Slow Food. Altro vanto è l’ecosostenibilità: tutto il servizio è in monouso, con piatti, bicchieri, coppette e posate bio compostabili.

Mito, piacere, peccato per alcuni, CioccolatoForesta racchiude in sé il valore aggiunto del potersi premiare al di sopra di ogni senso di colpa!

Simona Martino