-->

La Grecia è famosa per la sua storia e cultura, che si traduce anche nella ricca tradizione culinaria che la caratterizza. Chi non conosce i tipici piatti di questa terra affascinante e sempre diversa come lo tzatziki, la taramosalata, il moussakà, i dolmades  - involtini di foglie di vite ripiene di riso -,  o ancora il gustoso e colorato piatto a base di pomodori, cetrioli, cipolla rossa, feta, peperoni verdi e olive da tutti noto come insalata greca, lo yogurt locale con miele e frutta secca, oltre ai più disparati piatti di pesce e carne, in particolare di capra e/o pecora?

Leggi tutto: I sapori di Milos

Baccalà in tutte le salse; sardine; patate e cipolle ovunque. Se state progettando una vacanza in Portogallo sappiate che questi saranno i compagni del vostro viaggio culinario. E non abbiate paura di mangiare troppo: il Portogallo è un paese che nasconde una salita ad ogni angolo e questo vi aiuterà a smaltire tutto quello che avete ingurgitato con tanto piacere.  Ma non fate i furbi. Niente tram, altrimenti non vale!

Leggi tutto: Non solo bacalhau: un tour tra i sapori del Portogallo

Il Cafè Sheroes’ Hangout ad Agra, nel nord dell’India, la città famosa al mondo per il Taj Mahal, ha una lodevole caratteristica, ci lavorano, infatti, tutte donne vittime di attacchi con l’acido.

Questo progetto è sorto su iniziativa di Stop Acid Attack, associazione che mira a costruire un ponte tra le donne sopravvissute e la società, da cui spesso le vittime tendono a isolarsi a causa dei danni arrecati al loro volto oltre che ricercare e monitorare i casi di attacco con l'acido, e di stilare i dati relativi alla situazione che vivono coloro che ne sopravvivono. Ogni anno si stima che gli attacchi con l'acido in India siano circa mille, anche se le autorità non forniscono dati ufficiali e molti casi non vengono neppure denunciati. Il locale è una grande occasione di reinserimento nella società per le donne e garantisce loro anche un’indipendenza economica.

Leggi tutto: Cafè Sheroses’ Hangout, il locale in cui lavorano le donne vittime di attacchi con l'acido

No, intendiamoci signori, non facciamo riferimento ad una era di bugie e di mistificazione ma della mai abbastanza decantata capacità di questa regione di sapersi rinnovare ed innovare nel campo della gastronomia e della sperimentazione agricola.
A tal proposito il recente Bufala Fest che si è tenuto quest’ultimo week end sul lungomare di Napoli  non è stato solo un passatempo ristorativo ma ha messo in luce un particolare quesito pregno di entusiasmanti risposte : se il concept “Bufala” lo associassimo non solo alla ben nota mozzarella ma anche alla carne?

Leggi tutto: L’epoca della Bufala: non solo mozzarella come ci insegna lo chef Francesco Fichera

Altri articoli...

Block [footer] not found!