-->

In vino veritas
Strumenti

Mercoledì 7 febbraio, alle 17.30, sarà presentato a Palazzo Petrucci (via Posillipo, 16) il progetto Falerno in arte: le etichette d’artista di Antonio Nocera per il Falerno del Massico Dop di Villa Matilde. Con l’artista interverranno Maria Ida e Salvatore Avallone di Villa Matilde e Mauro Giancaspro curatore del libro " Pulcinella Maschere e Buffoni della Commedia Italiana" (di Maurice Sand).

 Antonio Nocera, noto in Italia e in Europa per le sue originali interpretazioni del Pulcinella, ha disegnato per Villa Matilde un’etichetta gioiosa, dall’anima schiettamente partenopea, vagamente sospesa tra il sacro e il profano: un Pulcinella evanescente su campo azzurro con scarpe e tiara rossa, chiaro rimando all’iconografia di San Gennaro, il santo patrono di Napoli. Solo 1500 etichette per altrettante bottiglie presentate in 500 confezioni che combinano con eleganza arte e buon vino. La confezione, in tiratura limitata, prevede tre bottiglie: due di Falerno del Massico rosso annata 2012 e una di Falerno del Massico bianco annata 2016. Due vini di spiccata personalità che ben si accompagnano ad abbinamenti diversi: il Falerno del Massico bianco, da uve Falanghina, vinificato in purezza, di colore giallo paglierino e profumo profondo ed elegante, con sentori di frutta matura, fiori di ginestra e rosa, delicate note di salvia e vaniglia, dal sapore ricco e persistente; il Falerno del Massico rosso, da uve Aglianico e Piedirosso raccolte dopo accurata selezione nei vigneti collinari della tenuta di San Castrese, alle pendici del vulcano spento di Roccamonfina, ha profumo intenso e complesso di viola, frutti neri, ciliegia, more e lamponi; sapore pieno, elegante ed armonico. Si sposa con primi piatti saporiti di carne, arrosti e brasati.

 Il progetto Falerno in arte viene presentato presso il ristorante di Palazzo Petrucci a Posillipo che già accoglie alcune opere dell’artista: il primo piano del ristorante, infatti, da poco rinnovato, presenta una grande tela di Nocera – che nelle tonalità del blu sembra richiamare il mare che prorompe dalle finestre - e due sculture, due busti di donna che evocano leggerezza e sensualità. Alla presentazione segue l’aperitivo curato dallo chef Lino Scarallo Una stella Michelin, resident di Palazzo Petrucci, in abbinamento ai vini di Villa Matilde: piccoli assaggi in punta di dita, sintesi di alta cucina e ricerca estetica.

 

L’ARTISTA

Antonio Nocera è nato a Caivano (NA) nel 1949, ha studiato presso l’Istituto d’Arte e l’Accademia di Belle Arti di Napoli, frequentando i corsi di pittura, scenografia e scultura, inoltre si è interessato alla lavorazione del cuoio, della ceramica e di tutte le tecniche di stampa. 

Nel 1970 si trasferisce a Milano e presso la Galleria la Ripa tiene una delle sue prime mostre. Espone quindi in Francia, Svizzera e Inghilterra consolidando il filone di «Pulcinella». Nel 1988 si trasferisce a Roma collaborando con la Zecca dello Stato e le Istituzioni Parlamentari. Nel 1989 viene invitato dal comitato per le celebrazioni del Bicentenario della Rivoluzione Francese per una mostra al Parlamento Europeo a Strasburgo e poi a Roma con il patrocinio dell’Ambasciata di Francia. Si susseguono numerose personali e committenze internazionali. Ad Aprile ’98 viene presentato un suo bassorilievo al Santo Padre Giovanni Paolo II sul tema «Anno 2000». Nel 2001 propone in anteprima la collezione di sculture gioiello «La Luna e lo Zodiaco» ed il ciclo

«Pinocchio e la Luna» che poi è stato esposto dal 2002 – 2003 seguendo un itinerario internazionale. Espone i suoi Pinocchio a Parigi e a Bruxelles. Nel 2011 è presente alla 54a Biennale di Venezia (Corderia dell’Arsenale, Tesa delle Vergini) con un’installazione in ferro, vetro di Murano, corda e bronzo. Nel 2013 è alla 55a Biennale di Venezia con una propria personale. Nel 2015 presenta a Londra il nuovo volume doppio a tiratura limitata “The Adventures of Pinocchio” sotto il patrocinio della Fondazione Nazionale Carlo Collodi e insieme alle Editions Redberry Art London. www.antonionocera.com

 

Villa Matilde - S.S. Domitiana, 18 Cellole (CE) www.villamatilde.it

 Vernissage su Invito:  7 febbraio Palazzo Petrucci 17.30 > 19.30  a Palazzo Petrucci ( Via Posillipo, 16- Napoli)