-->

In vino veritas
Strumenti

 

Di conseguenza nasce un cicchetto per ogni occasione, dalle feste comandate a qualsiasi avvenimento cittadino, o semplicemente per festeggiare un amico.

Tra i segreti del Cicchetto ci sono i suoi ideatori, quattro ragazzi irpini che con simpatia e dedizione sono in grado di coinvolgere ogni singolo consumatore rendendolo protagonista. 

 Concentrato in 20 mq, il locale ha conquistato clienti di tutte le età: da quelli che riempiranno le discoteche a quelli che si soffermano per degustare le novità.

 Altro ingrediente è la creatività messa in campo dai proprietari. Nessun weekend è come quello precedente. Si passa dall’organizzazione di giochi, classici o ideati hoc, a lotterie ed estrazioni con premi in palio, come pacchetti viaggio o simpatici oggetti in esposizione durante la serata.

 Insomma dal Cicchetto si esce con il sorriso, a prescindere da come ci si è entrati, obbiettivo ambitissimo da tutti i locali della movida avellinese tanto da scatenare innumerevoli tentativi di imitazione. Molti colleghi gestori hanno introdotto la serata cicchetto o hanno ampliato la loro offerta, ma l’autenticità resta appannaggio dei ragazzi del Cicchetto, una squadra vincente che con caparbietà ha addirittura contribuito ad alcune scelte dell’amministrazione cittadina, come l’ idea di chiudere il centro della città al traffico.

 La formula one shot funziona e per il futuro gli organizzatori stanno pianificando l’idea di esportare il marchio Cicchetto in altre città d’Europa. Un progetto che potrebbe partire da Berlino.

 

Simona Martino