-->

#milluminodicibo
Strumenti

E' stato presentato ufficialmente sabato 15 settembre il libro del maestro Luigi Biasetto, nel corso della sua masterclass  in occasione dell’evento Sweety of Milano. Si tratta di un viaggio straordinario alla scoperta di un protagonista assoluto della pasticceria: il macaron.

 Guida e cicerone d’eccezione di questa immersione nel mondo di uno dei dolci più eleganti del panorama internazionale, nelle sue versioni dolci e salate, sarà proprio lui il maestro pasticcere veneto, già vincitore della Coppa del Mondo di Pasticceria nel 1997.

Biasetto firma una pubblicazione ricca e particolareggiata, dal titolo inequivocabile, Macaron, edita da Italian Gourmet.

 Accompagnati dal metodo e dalla precisione che contraddistinguono l’approccio professionale di Luigi Biasetto, i lettori sono condotti per mano alla scoperta di lavorazioni raffinate e ingredienti inediti, apprendendo tutto ciò che c’è da sapere su questo piccolo e prezioso dolce: dalle origini alla selezione dei migliori ingredienti, dalle regole di base fino alle fasi dei diversi metodi di preparazione.

Il testo prevede una serie di approfondimenti sul  metodo classico e il metodo meringa italiana, sulle caratteristiche dei  gusci e sulle numerose possibili farciture, incluse varianti e decorazioni, per arrivare alle regole di conservazione, logistica e comunicazione.

All’importante parte introduttiva della pubblicazione fa seguito la parte centrale, con ben 60 ricette suddivise in 6 capitoli, preceduti da altrettante introduzioni: macaron a farcitura semplice, macaron a farcitura doppia, macaron con decori speciali, macaron individuali, macaron gelato e per finire, macaron salati. 

Il maestro Biasetto, membro Relais Desserts dal 2008, è un pioniere indiscusso dell’alta pasticceria. 

Moltissimi sono i riconoscimenti ottenuti in questi anni: tre tazzine Gambero Rosso, titolo di Pasticcere dell’Anno 2006, stelle WPS.

Biasetto, che ha saputo integrare perfettamente la tecnologia all’artigianato, è anche inventore del metodo di produzione “lean”, da cui è nato un altro suo famoso testo, Il metodo Biasetto. Filosofia, strategia, tattica: dal laboratorio alla ricetta.