-->

Ricette
Strumenti

Noi però vi proponiamo una gustosa variante arricchita da diversi ingredienti e come pasta useremo i vermicelli. Il risultato sarà un piatto sostanzioso da mangiare rigorosamente con le mani racchiuso in della carta d’alluminio. Alla faccia del contorno!

 

Cosa ci occorre…

300 gr.  di vermicelli (9 minuti)

3 uova intere

200 gr. di fiordilatte

150 gr. di asiago

Pecorino e parmigiano reggiano grattugiati abbondati

300 gr. di besciamella

2 cucchiai di piselli surgelati

100 gr. di mortadella

Basilico e prezzemolo tritato

Sale e pepe q.b.

Noce moscata

Burro

Pane grattugiato

Carta di alluminio

 

Procedimento…: cuocete per nove minuti la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela e ponetela in una ciotola capiente. Sbattete le uova e aggiungetele alla pasta insieme alla besciamella, l’asiago il fiordilatte e la mortadella tagliata a pezzetti, i piselli, il pecorino e il parmigiano, il basilico e il prezzemolo tritati e la noce moscata. Mescolate il tutto delicatamente e infine aggiustate di sale e pepe. Imburrate una teglia rotonda da forno, spolverate con del pane grattugiato fin su ai bordi e riempitela con la pasta. A questo punto spolverate la superficie con un altro po’ di pane grattugiato, coprite con un foglio di carta d’alluminio e infornate in forno a 220° ventilato per 14 minuti.  Trascorsa questa prima fase di cottura, togliete la carta e continuate a proseguite la cottura per altri 5 minuti. Lasciate intiepidire e… buon divertimento!

Valeria Vanacore