-->

Ricette
Strumenti

Lo sapevate che le barbabietole diventano delle chips buonissime se cotte a 180° per circa 15 minuti?

Basta tagliarle a fettine sottilissime e insaporirle con un poco di olio extravergine d’oliva, sale e rosmarino.

Per buona pace di Carlo Cracco, testimonial dell’eccellenza dello spot delle patatine San Carlo multato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per pubblicità ingannevole, anche noi nelle nostre cucine possiamo mostrare audacia e realizzare delle chips gustose e originali. Per Rocco Siffredi “le patatine di una volta sono indimenticabili” ma intanto anche gli spot di Amica Chips, Pata e Ica Food sono entrati nel mirino dell’Antitrust rispettivamente con multe da 300mila, 250mila e 150mila euro.

Non resta che armarsi di pelapatate, forno ventilato e una buona dose di fantasia per realizzare ottime alternative da sgranocchiare in casa con gli amici. Se i cavolini di Bruxelles sono la vostra passione, basta prendere le foglie, condirle con olio, sale e pepe e lasciarle nel forno per circa 10 minuti: otterrete delle chips croccanti, buone e genuine.

All’elenco posso aggiungersi anche le bietole e la verza e persino melanzane, carote e la zucca. Tagliatela a fettine sottili, sbollentatele per circa due minuti e riponetele in una ciotola con del ghiaccio. Condite a piacere con olio e sale e infornatele finché non saranno croccanti.

Vi leccherete i baffi, parola di Infoodation!

Annarita Costagliola