-->

Ricette
Strumenti

Al pranzo di Natale, solitamente, la comanda il brodo di gallina, una sorta di depurazione per tutte le leccornie ingurgitate alla cena della vigilia. Per chi non ama la gallina e vuole continuare a godersi piatti succulenti e gustosi, propongo un piatto tradizionale e facile da preparare: la spalla d’agnello al forno.

Per 4/6 persone ci occorre 1 kg. di spalla d’agnello tagliata a pezzi, vino bianco secco, sale grosso, olio extravergine d’oliva, 2 scalogni, 5 pomodori Vesuvio, 1 spicchio d’aglio, origano, rosmarino fresco, una foglia d’alloro, sale, pepe.

Due ore prima della preparazione, mettete a bagno l’agnello in una ciotola con acqua, due bicchieri di vino e un cucchiaio di sale grosso, girando i pezzi di tanto in tanto. Trascorso il tempo di marinatura, in una casseruola da forno versate 6 cucchiai di olio, aggiungete lo spicchio di aglio tagliato a metà e adagiatevi dentro i pezzi di agnello. Sopra l’agnello aggiungete i pomodori tagliati a metà, gli scalogni affettati, l’alloro e cospargete il tutto con rosmarino, origano, poco sale e pepe. Aggiungete una spruzzata abbondante di vino bianco, un giro di extravergine d’oliva e infornate a 220° per 10 minuti, e poi abbassate a 180° per 40 minuti.

È un piatto ricco di sapore, e dalla forte persistenza gustativa. Va abbinato quindi a quelli che io definisco “vini particolari”, che lasciano il segno sia al palato che nel cuore. Sto parlando di Terra di Rivolta di Fattoria La Rivolta, un aglianico in purezza che invecchia 18 mesi in barriques di rovere francesi e 18 mesi in bottiglia, dalle eleganti note fruttate, speziate e tostate al naso e di grande corpo e impetuosità in bocca. Una bottiglia preziosa, sia da collezionare che da godersi nei momenti più belli!

Tanti auguri di Buon Natale da tutta la redazione di Infoodation!

 

Clicca qui per la scheda tecnica di Terra di Rivolta – Fattoria La Rivolta

Valeria Vanacore