-->

Gino Sorbillo, titolare dell'omonima pizzeria in via Tribunali 32, realizza la pizza “NO Pomì”, con prodotti esclusivamente campani, per denunciare, insieme al leader degli eco-rottamatori Verdi, Francesco Borrelli, i retroscena che si nasconderebbero, dietro il marketing “No Sud” del brand conserviero.La pizza no Pomì

Secondo l'ex assessore della Provincia, Borrelli, lo slogan “Solo da qui, solo Pomì” nato per rassicurare la clientela del brand, sulla provenienza settentrionale degli ortaggi usati nelle sue salse, sarebbe annoverabile tra i casi di pubblicità ingannevole.

Ma andiamo con ordine e partiamo dallo scandalo della Terra dei Fuochi.

A fine ottobre, vengono desecretate le audizioni di Carmine Schiavone, il super pentito del clan dei Casalesi sentito già nel 1997, dalla Commissione ecomafie. Le ammissioni di Schiavone allargano a macchia d'olio il lembo di terra ormai definito Terra dei Fuochi. Un tratto di campagna, secondo il pentito, che andrebbe da Latina all'hinterland casertano, toccando le zone di Casapesenna, Castel Volturno, Casal di Principe, ma anche di Gaeta, Scauri e molte zone del basso Lazio. In queste terre contese tra più clan, sarebbero stati interrati già dalla fine degli anni '80, quintali di rifiuti tossici. Nel panico generale, molte aziende come la Pomì, noto brand conserviero di pomodoro che fa capo al Consorzio Casalasco, si difendono dai potenziali cali di produttività a colpi di spot pubblicitari riparatòri.

Leggi tutto: “No così. No Pomì.” Le pizze parlanti di Gino Sorbillo contro le imprecisioni dello slogan pro...

Anche Napoli, come Perugia ha la sua fiera del cioccolato. Si chiama “Chocoland: la terra dei Golosi” e terrà banco quest'anno dal 5 al 10 Novembre alla Stazione Marittima, con 25 stand di novità, ad ingresso gratuito, per grandi e piccini.

Un mix di appuntamenti enogastronomici, momenti di intrattenimento e, naturalmente degustazioni, che andrà avanti per un'intera settimana con un programma denso di appuntamenti per tutti i gusti.

Per chi ama sgranocchiare : non poteva mancare lo spazio assaggi. Previste da lunedì a mercoledì dalle 14 alle 15 le choco-degustazioni per assaporare, tante delle golosità proposte in fiera.

Per chi ama le novità:tante le insolite combinazioni che faranno il loro debutto proprio a Chocoland, come il “baciotto del monaco” la pralina realizzata miscelando pasta brioche, cioccolato e provolone del monaco DOP. A battesimo anche il “Cioccolatino ripieno di grappa da frutto e chicco d'uva” proposto da Gallucci Faibano e il misterioso “Cicoci” di Gay Odin.

Leggi tutto: Torna Chocoland, la fiera del cioccolato con novità per tutti i gusti.

Dal 24 al 26 ottobre Napoli e Pollica (SA) ospiteranno “Le Giornate della Dieta Mediterranea”, un evento promosso dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania in collaborazione con la CCIAA di Napoli Agripomos, con il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni e con l’Associazione nazionale Città dell’Olio.

La Campania rappresenta la regione simbolica della Dieta Mediterranea, che non è semplicemente sana alimentazione ma è anche convivialità e cultura, e rappresenta un vero e proprio stile di vita. Non a caso Ancel Keys ha vissuto ben 28 anni nel Cilento per studiare l’alimentazione della popolazione locale e riuscendo, alla fine dei suoi studi, a dimostrare che la Dieta Mediterranea apportava evidenti benefici alla salute.

Leggi tutto: 24-25-26 ottobre: Le Giornate della Dieta Mediterranea a Napoli e Pollica.

Già. I cavoli son figli d’autunno, oltre che esclamazioni di stupore. Rosso, bianco, nero, verde, cappuccio, il cavolo si presta alle più improbabili preparazioni e abbinamenti, sia crudo che cotto. Senza dimenticare gli altri fratelli, il broccolo e il cavolino di Bruxelles, appartenenti alla stessa famiglia, quella delle Brassicacee.

Le qualità e i valori nutrizionali del cavolo erano conosciuti fin dall’antichità quando, durante la colonizzazione delle Americhe, le navi oceaniche ne facevano grosse scorte per sconfiggere lo scorbuto, malattia dovuta alla carenza di vitamina C e che portava alla morte.

Leggi tutto: E ora son...cavoli!

Immaginate un Castello sulla collina di Posillipo. Immaginate un numero da capogiro di vini del Bel Paese in degustazione. Immaginate gli assaggi dello chef di Città del Gusto Giovanni Pastore, le pizze fritte di Michele Leo e i latticini del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana DOP. Immaginate più di 30 sommelier dell’AIS altamente qualificati, a servizio degli ospiti. Immaginate una location elegante, accogliente, un’atmosfera stimolante.

Leggi tutto: Grande successo a Napoli per Vini d'Italia 2014!

Libri&Caffè, il bistrot letterario all'interno del Teatro Mercadante, fa ripartire giovedì 10 ottobre alle 19, la stagione degli happening enogastronomici con la formula dell' happy hour “art&music”. 

Un mix sensoriale tra arte, musica e piaceri della vita, complici i boccaccielli di Pietro Parisi, il cuoco contadino, del ristorante “Era Ora” di Palma Campania.

Input audio, le performance ritmiche del Dj Skunkman Selector. Contemporaneamente anche l'occhio avrà la sua parte, con le suggestioni e i percorsi fotografici di Nicolas Pascarel e di Umberto Mancini. Un viaggio iconico alla scoperta dei riflessi che collegano, da una parte la Cambogia e l'Indocina di Pascarel e dall'altra Napoli e New York di Mancini, in un gioco di rimandi con un unico fil rouge: l'acqua specchio di vita.

Il tutto condito dal sapore del finger food partenopeo di Pietro Parisi : i boccaccielli.

Piatti tradizionali (come le polpette di bovino podolico, le zuppette di funghi e salsiccia, la parmigiana di melanzane) cotti in sottovuoto al vapore e conservati in vasetti monoporzione che si trasformano in scrigni gustosi, sempre pronti all'affondo del cucchiaio.

Leggi tutto: Libri&Caffè : libreria, shop e bistrot, il nuovo modo di concepire il foyer

Altri articoli...

Sottocategorie

Tutte l'attualità in tema cibo e vino

Rubrica dedicata all'alcool a 360° e al piacere del fumo

Rubrica dedicata ai disturbi alimentari, nutrizione, dipendenze e allergie.

Curiosità sul mondo enogastronomico

Una raccolta di invitanti ricette per stimolare colti palati

Incontro con musicisti, artisti, attori, registi, scrittori che raccontano il loro rapporto con il cibo.

La lettura e il cibo uniti in un unico piacere

Alla scoperta dei migliori locali in cui consumare pasti degni di tal nome!

Consigli e curiosità riguardo al mondo del cibo

Block [footer] not found!