-->

Lifestyle
Strumenti

 

Specialità trentine e piatti tipici locali: una goduria per il palato che può assaporare tutto il piacere di una cucina radicata nella tradizione e nel recupero di antiche ricette.

A far da padrone i canederli, i grossi gnocchi ad impasto variabile realizzati con il pane raffermo. Un piatto della tradizione contadina, nato per riutilizzare gli avanzi del pane e che è diventato uno dei simboli per eccellenza di questa cucina. Ottimi quelli allo speck con burro e salvia, ma tante sono le varianti: al brodo oppure con il gulash. E poi la polenta con formaggio fuso e funghi, la luganega, e la produzione di formaggi dagli animali allevati nella propria malga. Il tutto annaffiato da un buon Teroldego accompagnato dall’immancabile strudel oppure da un semifreddo con ricotta e caffè.

Buone vacanze a tutti!

Annarita Costagliola