-->

News
Strumenti

Se siete di passaggio in Francia o state programmando un viaggio non potete non annotare queste date: 25, 26 e 27 settembre e fare un salto alla Festa della Gastronomia francese 2015 che si celebrerà proprio in quei giorni in varie regioni, attraverso un ciclo di eventi che ruotano attorno all’arte gastronomica francese e alle sue ghiottonerie , all’estetica della tavola e ai prodotti di qualità, il tutto condito da un’atmosfera gioviale che coniuga l’amore per la cucina con lo spirito di convivialità e di solidarietà.

Una manifestazione in grande stile della grandezza e dell’eterogeneità della cucina d’Oltralpe, da sempre punta di diamante della fiera nazione, nonché ennesima dimostrazione del loro orgoglio campanilistico. Tutto inizia nel 2010, quando il pasto gastronomico francese viene inserito nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’umanità e l’anno successivo la Francia non perde tempo a istituire un evento nazionale con tutti i crismi.

Si tratterà di giornate speciali durante le quali gli chef scenderanno in piazza e spadelleranno davanti al pubblico, offrendo menu ‘Festa della gastronomia’, ma soprattutto fornendo consigli e condividendo conoscenze e curiosità su nuove ricette. Ma ancora sarà un potente volano per la valorizzazione della ristorazione, occasione di banchetti, degustazioni, picnic, buffet gastronomici, workshop pubblici, animazioni e intrattenimento di strada.

La quinta edizione ha come filo conduttore i valori della condivisione, della generosità e la promozione della cucina francese in tutte le sue molteplici espressioni, scegliendo appunto come tematica specifica ‘Creatività e audacia’, la quale si dipanando in saporiti appuntamenti regionali sotto la supervisione della madrina da tre stelle Michelin Anne-Sophie Pic, la quale per l’occasione ha inventato le originali ricette a base di ‘tartine creative’. Altra novità inedita sarà il libro delle ricette innovative, scaricabile gratis dal sito della Festa, realizzato di solito da chef di fama internazionale che quest’anno sarà composto totalmente da chef donna.

Se non bastasse, il periodo in cui cade la Festa della gastronomia è contrassegnato anche dall’iniziativa ‘Tous au restaurant’, evento connesso al primo dal 21 settembre al 4 ottobre, a cui molti ristoratori aderiscono proponendo in giro per la Francia un menu appositamente studiato a prezzo fisso (bevande incluse o no) -a discrezione del singolo ristorante- attuando la politica de ‘Il vostro invitato è il nostro invitato’: pagando un solo menu se ne riceve un altro identico gratuitamente per il proprio ospite. Numerose e tutte da scoprire sono le altre novità sfornate per l’imminente 6a edizione di ‘Tutti al ristorante’, tra cui il binomio ‘Tous au restaurant’ e i treni iDGTV, dove gli chef cucineranno a bordo i menu degustazione e i passeggeri potranno viaggiare anche sensorialmente alla scoperta di sapori regionali diversi e interagire direttamente con gli autori delle pietanze. Il fischio d’inizio sarà il 21 settembre da Parigi, bien sûr, e alla partenza ci sarà il padre di quest’iniziativa, lo chef Alain Ducasse.

È giunta l’ora di approfittare di questo weekend per mettersi in aereo, visitare la Francia, degustare dell’ottimo vino e festeggiare con loro la buona tavola e poi…bon appétit!

Per scoprire i dettagli del programma degli eventi ecco il link ai siti ufficiali 

http://www.economie.gouv.fr/fete-gastronomie/accueil 

http://it.rendezvousenfrance.com/it/festa-della-gastronomia/rubric/67746/festa-della-gastronomia-2015

Sabrina Riccio