-->

Food advisor
Strumenti

 

La campagna tra la Campania e il Lazio appare molto più vasta se attraversata su un treno regionale. Si attraversano campi di tabacco, distese di olivi e coltivazioni tipiche. Lentamente e a fatica, il treno più che scorrere sui binari pare trainato da una coppia di buoi. L'arrivo alla stazione Termini è caotico, ma seguendo i sensi si arriva in breve nella culla dei sapori: L'area dei castelli romani Campagne, colline, verdi brillanti e azzurri radiosi. Profumi, aromi, sapori intensi. Armonie di festa e risate scroscianti.

Appoggiandosi in uno qualsiasi dei piccoli centri si può agevolmente pianificare un tour che tocchi le località più caratteristiche.

Frascati è un borgo importante, il salone delle feste ai castelli. Belvederi sontuosi e piccole piazze incastonate fra le vie del paese regalano scorci suggestivi ad ogni angolo. Bar e locali dalle proposte innovative accolgono il visitatore in ambienti sempre ricercati.      L'ideale è scegliere di recarsi a Frascati per una passeggiata serale, accomodandosi nelle belle sale da bar dopo aver ammirato le luci di Roma dalle terrazze del paese. Altrimenti di domenica mattina, per gustare una fragrante pizza romana con mortadella in una piazza soleggiata.

La gita al lago è imperdibile. Quello di Albano è stupendo. Giardini, pedalò e barchette a vela, oltre che chioschi sistemati sul lungolago permettono di trascorrere una mattinata perfetta. Per pranzo si può godere di un pasto rifocillante in una delle fraschetterie della zona sicuramente a base di porchetta, coppiette (strisce di carne piccante ed essiccata), sott'olii e pane croccante. Nel pomeriggio per alternare i piaceri della pancia alla cura della mente, è consigliatissimo il Museo delle Navi Romane, posizionato durante il ventennio fascista lungo le sponde del lago di Nemi. Qui sono conservate appunto navi che in epoca romana galleggiavano sulle acque come dimora di festa dei signori del tempo. Altri reperti della zona arricchiscono la collezione. Il borgo di Nemi è famoso inoltre per le dolcissime fragoline di bosco. Allenate le papille gustative a scoprire quanto possa essere gustoso un piccolissimo frutto nato tra i cespugli delle rive di un lago.

Il Lazio è terra di buongustai abituati ai sapori importanti e alla convivialità. Prevedete allora nel vostro tour autunnale una serata da trascorrere in compagnia di super appassionati del gusto. Quando ci sono alcune il profumo del mosto che invade le strade è dolcemente racchiuso in soffici ciambelle vendute ad ogni angolo. A godere del risultato di tanto impegno sono i turisti che affollano le stradine. 

Per conoscere più profondamente i luoghi che ci circondano bisogna seguire rituali e tradizioni sopravvissuti ai secoli. Affidarsi alla saggezza degli uliveti. Passeggiare attraverso la storia condotti dai racconti dei vecchi. Perdersi in dedali di tavolate ammaliati da mille sapori.

A Roma e fra i suoi castelli si assapora davvero il "buono" del viaggio.

 

Federica Mazza