-->

Lifestyle
Strumenti

 Avete presente la figura del sommelier? Quel professionista vestito come un pinguino, sorridente, disponibile e che ne sa una più del diavolo riguardo vini e distillati? Molti vedono il sommelier come un vate, anzi, come una vera e propria guida “spirituale” capace di consigliare i più gustosi ma anche improbabili abbinamenti tra cibo/vino.

Lo troviamo nelle enoteche, nelle vinerie e nei più prestigiosi ristoranti e alberghi di tutto il mondo, pronto a consigliare ad una clientela più o meno esigente il vino che meglio si sposa ad una determinata pietanza, una cena romantica, un brindisi fra amici o per un regalo.

 In Giappone sono stati capaci di rendere virtuale questa professione attraverso Amazon, il portale più quotato del mondo per gli acquisti on line di ogni tipo. Si chiama Amazon Sommelier e vanta di un vero e proprio servizio clienti telefonico gratuito. Ecco come funziona.

Gli acquirenti chiamano il servizio Amazon Sommelier e i “sommelier virtuali”, in base alle esigenze del cliente e a quanto desiderano spendere, consigliano il vino più adatto. I clienti possono scegliere fra ben 8.000 etichette di vini.

Speriamo che in Italia questo metodo di acquistare vino non prenda piede e che le persone continuino ad animare le enoteche e ad assaggiare i vini che acquistano. Il vino, come il cibo, è convivialità. Non dimentichiamolo.

Valeria Vanacore